Golfo Dianese, Home — 28 novembre 2013 alle 10:01

FRASI RAZZISTE ASSESSORE MANUELA LEOTTA. SEL: “Dimissioni o sfiducia del Sindaco. Nelle sue parole una ferocia inaudita”

Anche il Circolo cittadino di Sel, così come il Circolo Dianese di Rifondazione Comunista, chiede le dimissioni dell’assessore all’Istruzione di Diano Castello Manuela Leotta per il post razzista pubblicato su Facebook. Abbiamo letto con profonda costernazione sui quotidiani – scrive il segretario Dario Dal Mut – le dichiarazioni farneticanti dell’assessore all’Istruzione del Comune di Diano Castello, Manuela Leotta. Abbiamo trovato […]

di Redazione

image

Anche il Circolo cittadino di Sel, così come il Circolo Dianese di Rifondazione Comunista, chiede le dimissioni dell’assessore all’Istruzione di Diano Castello Manuela Leotta per il post razzista pubblicato su Facebook.

Abbiamo letto con profonda costernazione sui quotidiani – scrive il segretario Dario Dal Mut – le dichiarazioni farneticanti dell’assessore all’Istruzione del Comune di Diano Castello, Manuela Leotta. Abbiamo trovato nelle sue parole una ferocia inaudita che per un assessore, e in special modo all’istruzione, un ruolo importante anche in un piccolo paese, sono inqualificabili sia per la loro ferocia, sia per il richiamo che esse propongono alla violenza ed alla giustizia sommaria.
Un richiamo inaccettabile se proviene da chiunque ma soprattutto se è pronunciato da chi ricopre cariche pubbliche che vanno nella direzione dell’educazione e della formazione delle future generazioni.
Per quanto concerne la dichiarata detenzione di armi ovviamente valuteranno gli organi di polizia competenti, ai quali peraltro, governi di centrodestra hanno sottratto importanti risorse per la loro indispensabile opera di difesa della legalità e della sicurezza.
Noi riteniamo che i problemi non si risolvono certo con dichiarazioni feroci, farneticanti e razziste. Anzi all’opposto pensiamo che l’unica strada di civiltà e progresso sia quella di avviare una politica inclusiva e democratica nei confronti delle donne e degli uomini immigrati..
Pertanto riteniamo che l’ass. Leotta debba dimettersi spontaneamente o essere sfiduciata dal Sindaco perché con le sue dichiarazioni violentemente razziste si è posta al di fuori dei principi della Costituzione repubblicana.