Attualità, Home — 29 novembre 2013 alle 12:50

ROTARY CLUB IMPERIA PER LA CITTA’ – Al via il progetto del “Pacco Alimentare” che aiuterà circa 800 famiglie

Continua il progetto nato lo scorso anno rotariano e chiamato “Pacco Alimentare” ad opera del Rotary Club Imperia per la città. Il progetto prevede la distribuzione di circa 800 confezioni famiglia, per 4 persone, alla Casa della Carita di Oneglia e alla San Vincenzo di Porto Maurizio. Il servizio mira ad aiutare le sempre più numerose famiglie che si trovano […]

di Selena Marvaldi

image

Continua il progetto nato lo scorso anno rotariano e chiamato “Pacco Alimentare” ad opera del Rotary Club Imperia per la città. Il progetto prevede la distribuzione di circa 800 confezioni famiglia, per 4 persone, alla Casa della Carita di Oneglia e alla San Vincenzo di Porto Maurizio.

Il servizio mira ad aiutare le sempre più numerose famiglie che si trovano in difficoltà a causa della crisi che ha avuto inevitabili ricadute anche sul nostro territorio. Le famiglie beneficiarie vengono individuate in base al reddito economico ISEE in accordo con le verifiche dell’ufficio servizi sociali del Comune di Imperia.

Presenti alla conferenza l’Assessore ai Servizi Sociali Fabrizio Risso, il Presidente del Rotary Club Imperia Giovanni Amadeo con i rappresentanti del Consiglio Direttivo e la segretaria Sig.ra Maria Rosa Maccarini, il Socio Roberto Arimondo, il Signor Michele Ricci della San Vincenzo, il sig. Augusto Armelio della Casa della Carità di Oneglia.

“Abbiamo deciso di portare avanti questo progetto e cerchiamo di fare del nostro meglio. Questo pacco diventa indispensabile per noi perché le richieste aumentano – spiega Armelio.

Il progetto è reso possibile non solo grazie al Rotary, ma anche grazie alla ditta del socio Roberto Arimondo che fornirà i prodotti al prezzo di costo confezionando anche i pacchi.

“Interveniamo in un momento di crisi in tanti settori non solo alimentare ma anche di tipo abitativospiega l’assessore Rissoiniziative come queste aiutano quelle famiglie per cui un pacco alimentare e veramente l’unica possibilità per poter mangiare. Da una sinergia fra l’amministrazione e le associazioni di Imperia non può che nascere qulcosa di utile“.

“Aiutiamo meglio – spiega il direttore della San Vincenzo, Ricci- abbiamo incrementato il nostro lavoro aiutiamo 30 famiglie in più rispetto a prima, cerchiamo anche di aiutare a livello di studio con borse di studio anche per le medie e l’università”