Home, Imperia — 29 novembre 2013 alle 14:30

NUOVA ORGANIZZAZIONE DELLA MACRO STRUTTURA DEL COMUNE DI IMPERIA: diminuzione delle posizioni lavorative, ma nuovi servizi integrati. Uno anche dedicato alla gestione dell’appalto Tra.De.Co.

“Oggi la giunta municipale ha deliberato la nuova organizzazione della macrostruttura del Comune – spiega il Sindaco Carlo Capacci – in poche parole significa riorganizzare i settori per renderli più funzionali e più rispondendi alle esigenze del cittadino. Le posizioni organizzative, come avevamo già accennato a mezzo stampa scenderanno da 49 a 32 , ma ciò non significa che ci […]

di Selena Marvaldi

foto(6)“Oggi la giunta municipale ha deliberato la nuova organizzazione della macrostruttura del Comunespiega il Sindaco Carlo Capacci - in poche parole significa riorganizzare i settori per renderli più funzionali e più rispondendi alle esigenze del cittadino. Le posizioni organizzative, come avevamo già accennato a mezzo stampa scenderanno da 49 a 32 , ma ciò non significa che ci saranno 17 persone sacrificate, ma che le posizioni saranno azzerate e completamente ricostruite fino a un massimo di 32. Tutte i dipendenti comunali potranno fare richiesta per ricoprire l’incarico organizzativo che è quasi come essere un dirigente. Non è necessario in assoluto avere una laurea, ma  sarà importante disporre delle capacità e delle esperienze necessaria per ricoprire questi ruoli“.

Per la prima volta nella storia del Comune di Imperia dunque qualsiasi dipendende del Comune potrà accedere a una posizione organizzativa importante a patto che, come ha specificato il Sindaco, sia in possesso delle capacità e delle esperienze necessarie. “Abbiamo intenzione di applicare il testo unico per cui la posizione organizzativa è equiparata a quella del dirigente – continua il Sindaco – perchè si tratta di un incarico di responsabilità e il fatto che possa guadagnare un po’ di più degli altri è perchè appunto si assumerà la responsabilità di quello che andrà a firmare, manlevando così una parte di lavoro al dirigente“.

Per quanto riguarda i settori, dopo un incontro con i sindacati, si è giunti a proporre queste modifiche:

  • Aboliti i numeri dei settori al fine di far sembrare un settore più importante dell’altro, quindi avranno solo il nome.
  • Settore amministrativo con i servizi stato civile, archivio protocollo
  • Settore affari legali, gare e contratti commercio e relazioni con il pubblico: qui appare un’importante modifica perchè l’ufficio gare e contratti sarà l’unico ufficio gare, contratti e acquisti del Comune, dove convergeranno tutte le richieste di acquisto, bandi o gare. Verranno standardizzate le procedure e aumenterà la professionalità delle persone all’interno dell’ufficio.
  • Settore servizi finanziari: invariato
  • Settore porti e demanio marittimo: qui verrà aggiunto il servizio di manutenzione del patrimonio demaniale con una piccola squadra di manutenzione alle dipendnezen del dirigente che dovrà mantenere in ordine.
  • Settore servizi sociali, prima infanzia attività educative e scolastiche e distretto socio sanitario.
  • Settore urbanistica lavori pubblici e ambiente: sono stati accorpati in un unico settore con vari servizi come quello manutenzione con una squadra di manutenzione del Comune che si dovrà occupare di strade, impianti sportivi e gli stabili del Comune. Sarà l’unica squadra operativa. Vi sarà anche un servizio intergrato ambientale dedicato alla gestione appalto Tra.De.Co. dove una persona di alta professionalità dovrà seguire in maniera puntuale l’esecuzione dell’appalto.
  • Settore personale e affari generali: prima includeva anche il settore amministrativo che è stato scorporato, ora gestirà solo le risorse umane, il servizio di segreteria e l’ufficio gabinetto dove il Sindaco rinuncia ad avere una posizione organizzativa.
  • Servizio cultura manifestazioni e protezione civile: oltre alle classiche attività culturali è stato aggiunto l’ufficio sport, i servizi di protezione civile e meteo-sismico e l’ufficio progetti comunitari di sviluppo innovativi.
  • Settore della sicurezza urbana: invariato
  • Segreteria generale dei servizi e dei controlli: pur non essendo un settore si occuperà di controllo strategico per verificare i risultati del Comune anche legato alla legge 190 anti-corruzione.

I dirigenti varieranno e ci sarà una rotazione: entro la fine del mese di dicembre il Sindaco assegnerà i dirigenti ai vari settori che rimarranno in carica per tre anni. Le nomine effettive ci saranno dal 1-01-2014 e sarà la prima volta, dopo circa 25 anni che il Comune apporterà delle modifiche al suo interno.