Home, Imperia, Speciale Tares — 1 dicembre 2013 alle 18:49

AUMENTO TARES – “NOI NON ABBIAMO SOLDI PER PAGARE, MANIFESTEREMO DAVANTI AL COMUNE”, l’ira di Giovanni Geremia della “Fontana Rosa”

“Noi i soldi per pagare non ne abbiamo, manifesteremo davanti al Comune con gli altri commercianti e ristoratori, non possiamo fare altrimenti”. La rabbia e il dispiacere del titolare della pizzeria Fontana Rosa, Giovanni Geremia, si sente tutta dalle sue parole e si unisce al coro di tutte le altre voci disperate degli altri commercianti. “Così non si può andare […]

di Selena Marvaldi

foto

Noi i soldi per pagare non ne abbiamo, manifesteremo davanti al Comune con gli altri commercianti e ristoratori, non possiamo fare altrimenti”. La rabbia e il dispiacere del titolare della pizzeria Fontana Rosa, Giovanni Geremia, si sente tutta dalle sue parole e si unisce al coro di tutte le altre voci disperate degli altri commercianti.

Così non si può andare avanti, è una cosa sproporzionata. Non è cattiveria dire ‘non paghiamo’ è che proprio non abbiamo altre possibilità, già fatichiamo a stare dietro a tutti i pagamenti classici figuriamoci così, da 3500 euro dell’anno scorso ora dovremmo pagare 9000 euro. Io vado avanti finchè posso, dopo vedremo. Sicuramente non andrò ora a cercare soldi dalle banche, ora l’unica cosa da fare è manifestare insieme a tutti gli altri in Comune, faremo fronte unito, ora come non mai perchè ci hanno portato a dei livelli di sopportazione assurdi“.