Attualità, Home — 2 dicembre 2013 alle 17:39

LA REPLICA E LE SPIEGAZIONI SUL RUOLO DELLA PROTEZIONE CIVILE DA PARTE DEL COMUNE DI IMPERIA – “Al fine di informare i cittadini sulla home page del sito istituzionale il Piano comunale di Protezione Civile”

Nel sistema italiano di Protezione Civile ognuno ha propri compiti e responsabilità che riguardano la previsione dei rischi che insistono su un territorio, l’attività di prevenzione, l’attività di pianificazione dell’emergenza e le attività di soccorso. A fronte di un evento calamitoso in caso di bisogno il cittadino si deve rivolgere, a seconda dei casi, all’ente preposto a quel tipo di […]

di Selena Marvaldi

Comune di Imperia

Nel sistema italiano di Protezione Civile ognuno ha propri compiti e responsabilità che riguardano la previsione dei rischi che insistono su un territorio, l’attività di prevenzione, l’attività di pianificazione dell’emergenza e le attività di soccorso. A fronte di un evento calamitoso in caso di bisogno il cittadino si deve rivolgere, a seconda dei casi, all’ente preposto a quel tipo di soccorso e quindi ai Vigili del Fuoco, al 118 o alle forze dell’ordine e non di certo al Comune, al quale non competono attività di soccorso tecnico urgente ma di pianificazione e gestione dell’emergenza, quest’ultima attraverso il C.O.C., Centro Operativo Comunale, che viene attivato in caso di calamità per meglio coordinare i soccorsi e l’assistenza alla popolazione.

Il Volontariato di Protezione Civile è una struttura di cui il Comune di Imperia è dotato ai sensi della vigente normativa ma è attivabile solo dal Sindaco in caso di necessità o da altre Autorità sovraordinate, al fine di fornire assistenza alla popolazione, monitorare il territorio e affiancare le altre strutture operative in interventi di soccorso. L’attività del Volontariato è esclusivamente operativa ed esclusivamente in caso di bisogno; gli ambiti di attivazione e le attività per le quali può intervenire sono dettate dalla normativa nazionale e regionale.

Il Comune di Imperia ha un proprio gruppo comunale di Volontari dotato di idonei mezzi e attrezzature che risponde adeguatamente a tutte le attivazioni sia per interventi a carattere comunale che per missioni di soccorso in ambito regionale/nazionale attraverso la Colonna Mobile Regionale del Volontariato di Protezione Civile. I

n caso di maltempo il cittadino per informarsi sull’evolversi della situazione deve consultare l’apposito sito di regione Liguria e ARPAL ove è presente un’apposita sezione dedicata alle allerte, ai messaggi in corso d’evento oltre alle misure di auto protezione da adottare per difendersi dai rischi. La Struttura comunale di Protezione civile, composta da ufficio comunale di Protezione Civile e Gruppo Volontari oltre ad altri settori strategici ai fini di un’emergenza (polizia locale, settore tecnico, servizi sociali), garantisce reperibilità h 24 alle autorità sovraordinate (Prefettura, Regione) che quindi sanno come richiederne l’intervento in caso di necessità.

Il Comune di Imperia al fine di informare i cittadini ha pubblicato sulla home page del sito istituzionale il Piano comunale di Protezione Civile, dove il cittadino può verificare tramite dettagliata cartografia quali rischi insistono sul territorio ove risiede ed adottare quindi le misure necessarie all’autoprotezione e alla prevenzione.

Oltre alla pubblicazione delle carte comunali del rischio, il comune intraprende anche come altre azioni mirate all’informazione sui rischi come ad esempio la campagna estiva di sensibilizzazione contro gli incendi boschivi. In tal caso vengono affissi manifesti nelle zone a rischio incendio dove vengono spiegati i pericoli derivanti da un incendio, le azioni da evitare al fine di prevenire gli incendi, i numeri di telefono da chiamare e come difendere la propria abitazione se circondata dalle fiamme. Sullo specifico rischio incendi sono stati inoltre effettuati progetti di sensibilizzazione presso la scuola estiva in collaborazione con CEA. «Non posso esimermi dal rivolgere un sentito apprezzamento, a nome dell’Amministrazione Comunale – dice l’Assessore alla Protezione Civile Nicola Podestà ai Gruppi e Associazioni di Volontariato che quotidianamente e, a titolo gratuito, prestano la loro opera a favore della collettività».