Attualità, Cronaca, Golfo Dianese, Home, Politica — 15 luglio 2013 alle 13:01

Nuovo blitz delle forze dell’ordine in Comune a Diano Marina. Nel mirino della Procura le concessioni del “Politeama” e i campi da tennis

Nuovo blitz della Squadra Mobile in Comune a Diano Marina. Ormai la presenza degli inquirenti in Comune passa quasi inosservata ma le indagini condotte dal Sostituto Procuratore Carmen Addesso proseguono senza sosta. Come avvenuto già le scorse volte, gli uomini del commissario capo Massimiliano Russo, si sono recati negli uffici del Comune per acquisire documentazione ritenuta fondamentale per l’indagine. Un’indagine […]

di Gabriele Piccardo
Gi agenti della Squadra Mobile al lavoro in Comune a Diano Marina (immagine di repertorio)

Gi agenti della Squadra Mobile al lavoro in Comune a Diano Marina (immagine di repertorio)

Nuovo blitz della Squadra Mobile in Comune a Diano Marina. Ormai la presenza degli inquirenti in Comune passa quasi inosservata ma le indagini condotte dal Sostituto Procuratore Carmen Addesso proseguono senza sosta. Come avvenuto già le scorse volte, gli uomini del commissario capo Massimiliano Russo, si sono recati negli uffici del Comune per acquisire documentazione ritenuta fondamentale per l’indagine.

Un’indagine che interessa a 360 gradi gli appalti e gli affidamenti degli ultimi anni. Nel mirino della Procura sarebbero rientrati anche le due concessioni scadute da tempo: quella del cinema-teatro Politeama e quella dei campi da tennis comunali. La situazione del Politeama è stata denunciata proprio da questo “ufficio” e aveva fatto insorgere l’opinione pubblica.

Si continua ad indagare anche sul presunto spacchettamento di alcuni lavori pubblici,sui presunti lavori “extra” degli operai comunali, e sugli appalti del verde pubblico e dei servizi cimiteriali che nello specifico sono gestiti dalle cooperative “Il Cammino” e “La Speranza”.

 
 
 
FR_vetrine_3