Home, Imperia, Speciale Tares — 4 dicembre 2013 alle 14:06

LANTERNA BLU. CAUSA MILIONARIA CONTRO BANCA CARIGE – Fiorillo: “Si sono impossessati illegalmente del mio ristorante”

Clamoroso annuncio su Facebook di Massimo Fiorillo, titolare della Lanterna Blu, che ha annunciato una causa milionaria contro la Banca Carige e il Comune di Imperia. “Ho messo in piedi 5 cause di usura contro altrettante banche: 4 chiuse per sola decorrenza dei termini, una vinta con perizia favorevole del perito nominato dal Tribunale su richiesta della banca…..E non mi […]

di Mattia Mangraviti

image

Clamoroso annuncio su Facebook di Massimo Fiorillo, titolare della Lanterna Blu, che ha annunciato una causa milionaria contro la Banca Carige e il Comune di Imperia.

Ho messo in piedi 5 cause di usura contro altrettante banche: 4 chiuse per sola decorrenza dei termini, una vinta con perizia favorevole del perito nominato dal Tribunale su richiesta della banca…..E non mi pagano i 22.000 Euro rubati…..
Sto preparando una causa milionaria contro la CARIGE che – ILLEGALMENTE e da perfetti usurai – si sono impossessati dell’unico immobile rimastoci dopo 60 anni di duro lavoro, la Lanterna Blu, anche se ora siedono veri amici nel consiglio di amministrazione della Fondazione…
Sono 3 anni che non riesco a pagare la spazzatura al comune di Imperia, che peraltro denuncero’ per danni per il sequestro ILLEGALE del Vivaio di pesci sul molo lungo…
Ho letto che TUTTI i miei colleghi stanno disperando per gli aumenti della spazzatura…..
E io dico: SPAZZATURA é lo Stato, la Regione, la Provincia, il Comune.
Io continuo a lavorare e NON PAGARE nessuna delle suddette Istituzioni che battono cassa ma cerco di onorare gli unici debiti che riconosco ai fornitori e collaboratori, con i quali mi scuso per il ritardo…..
Chi mi conosce sa dove tengo la mazza da baseball di alluminio per le visite di cortesia dei vari rappresentanti derllo Stato che si possano presentare con decreti o ingunzioni. Volevano la Guerra? L’hanno avuta. In questa guerra NON si fanno né amnistie o prigionieri. In ballo NON c’é la nostra vita ma il futuro dei nostri figli e nipoti.
Il nostro, come il passato, se lo sono già preso. Io sono pronto a tutto.
“.

image