Cronaca, Home — 26 maggio 2015 alle 13:24

IMPERIA. “STRESCINO MI HA DATO UNA TESTATA”. PER IL PM FU DIFFAMAZIONE. IN TRIBUNALE L’UDIENZA PRELIMINARE/ECCO COSA HANNO CHIESTO GLI AVVOCATI

uesta mattina gli avvocati, Piera Poillucci per Angelo Dulbecco, e Alessia Sanna, in sostituzione di Massimo Boggio, hanno chiesto davanti al Gup Laura Ceccardi un rinvio per il 15 dicembre

di Mattia Mangraviti

hnbgfv

Si è tenuta questa mattina in tribunale a Imperia l’udienza preliminare relativa all’inchiesta che vede indagato con l’accusa di diffamazione Angelo Dulbecco in relazione ai fatti accaduti il 26 maggio 2013, quando l’ex consigliere comunale del Pdl raccontò di essere stato colpito con una testata dall’ex Sindaco Paolo Strescino (oggi assessore alla Cultura della Giunta Capacci) a Borgo Marina.

Il Pubblico Ministero Alessandro Bogliolo ha chiesto il rinvio a giudizio. Questa mattina gli avvocati, Piera Poillucci per Angelo Dulbecco, e Alessia Sanna, in sostituzione di Massimo Boggio, hanno chiesto davanti al Gup Laura Ceccardi un rinvio per il 15 dicembre per valutare di chiudere la contesa. Secondo quanto appreso da ImperiaPost i legali di Strescino avrebbe formulato alcune richieste ai legali di Dulbecco. In caso di accordo l’ex Sindaco, oggi assessore, ritirerà la denuncia per diffamazione, con la conseguente interruzione del processo, in caso contrario il procedimento proseguirà e toccherà al giudice decidere se disporre l’archiviazione o optare per il rinvio a giudizio