Home, Imperia — 27 maggio 2015 alle 17:45

IMPERIA. GIORNATA CONCLUSIVA DI IPPOTERAPIA, PRESENTI OLTRE 200 PERSONE AL RANCH DI MONTEGRAZIE/ I RINGRAZIAMENTI

Questa giornata rappresenta un importante punto di incontro tra il personale operante all’interno della struttura e le famiglie che hanno potuto vedere il lavoro svolto e le competenze acquisite dai ragazzi a cavallo

di Selena Marvaldi

IMG_0767

Si è svolta ieri, Martedì 26 maggio 2015, presso ” Il Ranch” di Montegrazie, la “Festa dell’Ippoterapia”, a conclusione di un iter riabilitativo importante che vede coinvolti numerosi utenti del Centro di Riabilitazione I.S.A.H. di Imperia.

Questa giornata rappresenta un importante punto di incontro tra il personale operante all’interno della struttura e le famiglie che hanno potuto vedere il lavoro svolto  e le competenze acquisite dai ragazzi a cavallo, partecipare ai laboratori riabilitativi allestiti all’interno del Ranch, ascoltare della buona musica e condividere un ottimo buffet sotto gli ulivi comodamente serviti dal personale dell’ISAH…..

Una giornata delle tante dove all’ISAH si respira aria di passione, gioia e serenità che senza dubbio sono elementi indispensabili per l’efficacia delle terapie abilitative.

Il successo si è ripetuto anche per questo appuntamento annuale giunto ormai alla 15° edizione.

La prima del Neo Presidente dell’ISAH Stefano Pugi che ha partecipato con gioia e interesse alle attività con i ragazzi e al pranzo. Al termine della lunga giornata ha voluto prendere la parola per ascoltare le famiglie, ringraziare i presenti e per complimentarsi con il personale dell’ISAH al quale ha espresso con estrema sincerità tutto il proprio apprezzamento per il lavoro svolto, complimentandosi per la competenza e la professionalità dimostrata ben oltre i cosiddetti “doveri del dipendente” già constatata in altre molteplici occasioni.

Nello specifico la  terapia riabilitativa per mezzo del cavallo, effettuata dal Team dell’ISAH composto da Erika Fossati, Federica Ramoino, Anna Guccione, Tanguy Macè, Piero De Lucia, Giuseppe Zazzu coordinati dalla Responsabile del Settore Riabilitativo la Dott.ssa Valeria Canetti e dall’istruttrice Sara Portesan del Ranch, si inserisce in un più ampio progetto riabilitativo individuale studiato dall’equipe medico psicopedagogica del centro e mira ad ottenere il  miglioramento del tono muscolare e raddrizzamento del capo- tronco per le patologie neuromotorie, il miglioramento delle capacità relazionali e comunicative nei soggetti con Disturbi Pervasivi dello Sviluppo,il  miglioramento dell’ organizzazione spazio- temporale e il recupero dei deficit cognitivi nelle patologie con Ritardo Mentale.

La Riabilitazione Equestre è un Metodo Globale con il Mezzo del Cavallo che unita alle terapie convenzionali(Neuropsicomotricità, fisioterapia, …educativo…)favorisce un recupero maggiore dei deficit in un contesto più accattivante e demedicalizzato, migliorando l’autostima di ogni utente.

La forza di questo potente metodo di terapia è indiscutibilmente il cavallo, e nello specifico di tre splendidi cavalli Sansone, Ebano Don Vito Valentino Carmen pronti a giocare in ogni momento con i nostri grandi cavalieri.