Attualità, Home, Speciale Tares — 5 dicembre 2013 alle 19:19

TARES – TERMINATO L’INCONTRO TRA IL SOTTOSEGRETARIO ALL’ECONOMIA BARETTA E IL PRESIDENTE CONFESERCENTI PROVINCIALE BENEDETTI – “Dal Ministero massima disponibiità, ora aspettano di ricevere la proposta dell’amministrazione”

È terminato da pochi minuti l’incontro tenutosi presso il Ministero dell’Economia tra il sottosegretario Pier Paolo Beretta e una delegazione della Confesercenti di Imperia composta dal presidente provinciale Marco Benedetti e il direttore Giovanni Cosentino. Si è parlato, ovviamente, del tema caldo di questi giorni: la Tares. “È stato un incontro positivo – ha detto Marco Benedetti a ImperiaPost – […]

di Gabriele Piccardo
Da sinistra il sottosegretario all'Economia Beretta e il presidente provinciale di Confesercenti Marco Benedetti

Da sinistra il sottosegretario all’Economia Beretta e il presidente provinciale di Confesercenti Marco Benedetti

È terminato da pochi minuti l’incontro tenutosi presso il Ministero dell’Economia tra il sottosegretario Pier Paolo Beretta e una delegazione della Confesercenti di Imperia composta dal presidente provinciale Marco Benedetti e il direttore Giovanni Cosentino. Si è parlato, ovviamente, del tema caldo di questi giorni: la Tares.

“È stato un incontro positivo – ha detto Marco Benedetti a ImperiaPost - in cui siamo riusciti a mettere in contatto lo staff del sottosegretario con l’assessore al bilancio Guido Abbo. L’assessore dovrà inviare velocemente ai loro uffici la proposta di soluzione per vedere se è possibile seguirla. Grande disponibilità anche da parte del sottosegretario Baretta. Anche a Roma si sono resi conto della situazione e hanno visto anche quello che è successo questa mattina ad Imperia. Se le leggi non vanno bene bisogna metterci mano. Quello che ci interessa è trovare soluzioni operative”.

Dunque quali saranno i prossimi passaggi?
Siamo rimasti che sapremo presto i tempi e la via percorribile. inizialmente ci sarà un ricalcolo della Tares per circa 600 aziende e poi decideremo”.

Le associazioni di categoria sono state duramente contestate dai commercianti che protestavano in Comune, cosa ne pensa?

“Da una parte è comprensibile quando uno si vede arrivare delle imposte che non può pagare. Qualcuno pensa che le delegazioni che vanno a trattare con le amministrazioni hanno secondi fini ma invece si fanno solo per ottenere dei risultati. È comprensibile che abbiamo contestato un po’ tutti, dobbiamo metterci nei loro panni anche se forse c’è stata qualche strumentalizzazione politica. Alle imprese interessano solo i risultati e non gli interessa se a parlare con Baretta c’è andato Benedetti o Lupi. Fortuna avevamo un contatto diretto con il sottosegretario tramite l’assessore regionale Giovanni Barbagallo e abbiamo colto al volo l’occasione. Non abbiamo discusso di fumo, per ora non c’è ancora la soluzione definitiva ma c’è l’impegno dell’amministrazione a congelare le tariffe.”