Home, Imperia — 6 dicembre 2013 alle 18:27

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE IMPERIESE – MARCO SCAJOLA: “L’assessore Vesco e la Giunta regionale di centro sinistra hanno adottato un provvedimento che affossa il trasporto pubblico imperiese”

“L’assessore Vesco e la Giunta regionale di centro sinistra hanno adottato attraverso una delibera un provvedimento che ha il solo scopo di affossare il Trasporto Pubblico Locale imperiese e per fare in modo che Genova abbia l’indiscusso monopolio, comprese le risorse, per gestire a suo uso e consumo il servizio pubblico. Infatti la nuova legge regionale, passata con i voti […]

di Selena Marvaldi

Marco Scajola quadrata

“L’assessore Vesco e la Giunta regionale di centro sinistra hanno adottato attraverso una delibera un provvedimento che ha il solo scopo di affossare il Trasporto Pubblico Locale imperiese e per fare in modo che Genova abbia l’indiscusso monopolio, comprese le risorse, per gestire a suo uso e consumo il servizio pubblico. Infatti la nuova legge regionale, passata con i voti contrari di Forza Italia è solo un pasticcio fatto ad hoc per aiutare Burlando e Doria sulle vicende relative al Trasporto Pubblico genovese da anni in forte crisi economica a causa della politiche scellerate di amministratori di partito legati alla sinistra”. Così dichiara il consigliere regionale di Forza Italia Marco Scajola che commenta così la notizia del ricorso al Tar da parte della Giunta regionale contro il bando di gara emanato dalla Provincia di Imperia sul Trasporto Pubblico locale imperiese.

Continua l’esponente di Forza Italia: “la Provincia di Imperia dando il via libera al bando di gara per il Trasporto Pubblico imperiese non ha fatto altro che andare incontro alle esigenze degli utenti del nostro territorio e dei tanti lavoratori che vedrebbero a rischio il loro posto di lavoro. Ma questo a Burlando e a Vesco non interessa, loro devono garantire e tutelare interessi e privilegi dei genovesi colpendo gli altri territori”.

“Mi auguro che ci possa essere un’azione congiunta da parte di tutti i consiglieri regionali eletti in questa provincia, al di là delle appartenenze politiche per far si che vengano garantiti i nostri diritti. Spero di non rimanere solo in questa lotta che ancora una volta dimostra la nostra lontananza da Genova”, conclude Marco Scajola.