Elezioni Regionali 2015, Home — 6 giugno 2015 alle 11:28

REGIONALI 2015. IMPERIA, SEL: “PESANTE BOCCIATURA DEL PD INCAPACE DI METTERSI ALLE SPALLE IL BURLANDISMO, ORA SERVE…”

La segreteria provinciale di Sel a Imperia ha preso posizione
in merito all’esito delle elezioni regionali appena trascorse

di Redazione

logo-Sel

La segreteria provinciale di Sel a Imperia ha preso posizione in merito all’esito delle elezioni regionali appena trascorse.

Il risultato del voto delle regionali che ha segnato la pesante bocciatura di un PD incapace di mettersi alle spalle il sistema di potere in declino del Burlandismo e la vittoria di un centrodestra egemonizzato dalla Lega, deve avviare a sinistra una riflessione articolata.
La battuta di arresto del PD Renziano segnata da un consistente calo dei consensi sia percentuali che assoluti segna l’urgenza della costruzione di un nuovo soggetto unitario a sinistra per il quale già molti leader nazionali tra i quali Vendola hanno annunciato di voler lavorare.
Il buon risultato di Pastorino e di Rete a Sinistra a livello regionale apre su tale scenario un percorso positivo.
Oggi come non mai ci sono le condizioni per dare vita in Liguria e in Italia a un soggetto nuovo a sinistra che non sia di pura testimonianza ma si apra in forme innovative alla società, parli ai tanti non rappresentati dal governo Renzi e proponga al paese una prospettiva di maggiore giustizia ed eguaglianza.
Non ci nascondiamo che in queste elezioni tale proposta abbia incontrato una particolare difficoltà nella nostra provincia nella quale tanto ha fortemente pesato l’astensionismo anche a sinistra.
Nel nostro campo, però, ci sono anche in provincia di Imperia alcuni segnali positivi da cui partire: le percentuali di gran lunga sopra la media ottenute in alcune città, soprattutto a Imperia; la completa conferma del nostro consenso consolidato.
Per raggiungere questi risultati, contrastando la spinta all’astensionismo, è stato importante il contributo dei nostri candidati, in particolare della nostra capolista Carla Nattero, capace di raccogliere 1139 preferenze, parecchie centinaia in più rispetto alla tornata elettorale regionale precedente.
Un consenso importante che conferma la stima verso di lei dell’elettorato di Imperia e di tutta la provincia.
Per questo motivo vogliamo ringraziarla per aver accettato di mettersi ancora una volta in gioco con generosità per dare il suo contributo all’affermazione ed alla costruzione di un progetto politico in cui tutti noi crediamo.