Home, Imperia — 6 dicembre 2013 alle 19:19

AGNESI. CASSA INTEGRAZIONE 28 DIPENDENTI. LUNEDÌ INCONTRO SINDACATI-AZIENDA IN REGIONE – Obiettivo formalizzare la richiesta da inviare al Ministero

Nuovo step, lunedì 9 dicembre, presso gli uffici della Regione Liguria a Genova, dell’iter per il via libera alla cassa integrazione straordinaria per 28 dipendenti dello stabilimento Agnesi. È infatti in programma un incontro al quale prenderanno parte alcuni funzionari regionali, le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil e Rsu) e due dirigenti del Gruppo Colussi, nel dettaglio Sergio Moriconi e […]

di Mattia Mangraviti

Agnesi

Nuovo step, lunedì 9 dicembre, presso gli uffici della Regione Liguria a Genova, dell’iter per il via libera alla cassa integrazione straordinaria per 28 dipendenti dello stabilimento Agnesi. È infatti in programma un incontro al quale prenderanno parte alcuni funzionari regionali, le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil e Rsu) e due dirigenti del Gruppo Colussi, nel dettaglio Sergio Moriconi e Ulderico Falconi del settore personale. Le parti in causa formalizzeranno la richiesta di cassa integrazione straordinaria (un anno, dal 16 dicembre 2013 al 15 dicembre 2014, con un riconoscimento mensile pari al 75% della retribuzione, per una cifra complessiva tra i 900 e i 950 euro) per i 28 lavoratori dell’Agnesi che poi verrà inviata al Ministero dell’Economia per l’approvazione.

Non sono ancora stati individuati i 28 lavoratori che accederanno alla cassa integrazione. A riguardo, Gianni Trebini, rappresentante sindacale della Cgil, spiega a ImperiaPost: “Verranno scelti tra i 138 dipendenti dell’Agnesi. Il via libera del Ministero? Spero in tempi brevi. Ci sono già stati contatti. Credo che un anno di cassa integrazione, richiesta per cessazione di reparto, verrà concesso“.