Home, Politica — 10 dicembre 2013 alle 20:44

PRONTA UNA MOZIONE DI SFIDUCIA CONTRO IL SINDACO CAPACCI. IL MS5: “Vogliamo le dimissioni per inadeguatezza. Si torni al voto”

“Quando il Sindaco Carlo Capacci tornerà a Imperia dagli Stati Uniti presenteremo una mozione di sfiducia. A nostro modo di vedere Capacci ha dimostrato chiaramente in quasi ultimi giorni di essere inadeguato a rivestire l’incarico di Sindaco”. Parole durissime quelle del capogruppo in consiglio comunale del Movimento 5 Stelle Antonio Russo. “In giorni così difficili – aggiunge Russo – il […]

di Redazione

CONSIGLIO COMUNALE 29.10 (65)

“Quando il Sindaco Carlo Capacci tornerà a Imperia dagli Stati Uniti presenteremo una mozione di sfiducia. A nostro modo di vedere Capacci ha dimostrato chiaramente in quasi ultimi giorni di essere inadeguato a rivestire l’incarico di Sindaco”. Parole durissime quelle del capogruppo in consiglio comunale del Movimento 5 Stelle Antonio Russo.

“In giorni così difficili – aggiunge Russo – il Sindaco è scappato appena prima della consegna delle bollette della Tares. Non si capisce se sia in America o nascosto da qualche parte. Deve dimettersi. Lui è stato eletto per curare l’interesse di Imperia e dei suoi cittadini ed è inconcepibile che non abbia sentito il bisogno di rientrare in città in un momento simile. Per giunta si è scandalizzato delle proteste, definendole non da paese civile. Perché, in un paese civile il Sindaco scompare nel momento del bisogno?”.

Sulla stessa linea di Russo anche Giuseppe Fossati, capogruppo di Imperia Riparte. “Credo che l’atteggiamento del Sindaco sia stato inconcepibile. Appena tornerà anche io presenterò una mozione di sfiducia”.

“Ritengo in questo momento delicato – ha commentato Gianfranco Grosso di Imperia Bene Comune - ci si debba preoccupare dei bisogni degli imperiesi e che tutto si svolga nella legalità e senza abusi. In un secondo momento affronteremo il problema dell’assenza di Capacci e a tempo debito farò i miei atti politici come ho sempre fatto”.

“Occorrerà svolgere una discussione politica sul comportamento di inadeguatezza del sindaco – commenta il capogruppo di Forza Italia Piera Poillucci – ora la priorità è tornare alla normalità ma il problema sul comportamento di Capacci rimane.”

Con ogni probabilità i 5 Stelle non potranno presentare la mozione di sfiducia in quanto avrebbero bisogno di 13 firmatari tra i consiglieri e la minoranza ne conta 12. Sarà comunque presentata una mozione in cui si discuterà sul comportamento e sull’assenza del primo cittadino in queste due ultime settimane.