Attualità, Cronaca, Home, Politica — 24 luglio 2013 alle 15:09

Il Comune di Imperia porta in giudizio la compagnia assicurativa che si è opposta all’escussione delle fidejussioni a fronte della mancata realizzazione delle opere di urbanizzazione in capo alla Ubertas S.R.L.

Il Comune di Imperia passa alle vie legali. Nella seduta odierna la Giunta Comunale ha deliberato di autorizzare il Sindaco a chiamare in giudizio la Compagnia Assicurativa Atradius Credit Insurance NV che aveva emesso due polizze fidejussorie nell’interesse dell’Immobiliare Ubertas Srl a beneficio del Comune a garanzia degli oneri di urbanizzazione a scomputo, nonchè a garanzia della cessione di aree […]

di Gabriele Piccardo
Lungomare vespucci

il complesso residenziale nel mirino dell’amministrazione Capacci

Il Comune di Imperia passa alle vie legali. Nella seduta odierna la Giunta Comunale ha deliberato di autorizzare il Sindaco a chiamare in giudizio la Compagnia Assicurativa Atradius Credit Insurance NV che aveva emesso due polizze fidejussorie nell’interesse dell’Immobiliare Ubertas Srl a beneficio del Comune a garanzia degli oneri di urbanizzazione a scomputo, nonchè a garanzia della cessione di aree in riferimento al piano particolareggiato che ha consentito la realizzazione del complesso immobiliare sito in Lungomare Vespucci.

La cifre richiesta ammonta a c.a. 465.000 euro per gli oneri e a 105.600 euro per la cessione delle aree. La società assicuratrice aveva risposto “picche” dichiarando che l’importo dovuto non superava i 300 mila euro e così il Comune ha deciso di portare il caso in tribunale.