Home, Politica — 17 dicembre 2013 alle 20:17

“CHIEDO CHE LE MULTE AI COMMERCIANTI DI VICO COSTANZO VENGANO ANNULLATE O RIMBORSATE” – La proposta di Diego Parodi in consiglio comunale /VIDEO

Durante il Consiglio Comunale di ieri sera, lunedì 16 dicembre, Diego Parodi, capogruppo del Laboratorio per Imperia, è intervenuto in merito alla manifestazione del 9 e 10 dicembre e alle multe comminate ai commercianti di Vico Costanzo (carruggio du Mû) dagli agenti della Polizia Municipale a causa di alcuni pannelli pubblicitari che istruivano il passaggio pedonale. MANIFESTAZIONE 9 DICEMBRE “Imperia […]

di Mattia Mangraviti

Diego Parodi

Durante il Consiglio Comunale di ieri sera, lunedì 16 dicembre, Diego Parodi, capogruppo del Laboratorio per Imperia, è intervenuto in merito alla manifestazione del 9 e 10 dicembre e alle multe comminate ai commercianti di Vico Costanzo (carruggio du Mû) dagli agenti della Polizia Municipale a causa di alcuni pannelli pubblicitari che istruivano il passaggio pedonale.

MANIFESTAZIONE 9 DICEMBRE

Imperia è sprofondata nel caos con commercianti che non hanno potuto lavorare, diverse risse, e nonostante l’impegno delle Forze dell’Ordine la città ha vissuto dei brutti momenti. I poliziotti si sono tolti il casco per solidarietà, perchè si devono comprare le divise e anche se avremmo voluto che il nostro Sindaco fosse stato in città, non è mancata una buona amministrazione. Quella che è stata un giusta protesta, che ha avuto due fulcri, Imperia e Torino, si è trasformata in altro. La protesta ora sta continuando altrove e la recente notizia dello stop ai finanziamenti pubblici ai partiti non ha interrotto la protesta, che continua più forte che mai. In un momento di crisi bastava un richiamo verbale ma non ha senso buttare benzina sul fuoco. Ci siamo candidati per cambiare il sistema, cominciando dalla nostra città, cerchiamo di farlo“.

MULTE VICO COSTANZO

In un momento del genere era il caso di andare in Vico Costanzo a fare delle multe così pesanti ai commercianti?. Io chiedo che vengano annullate o rimborsate in qualche maniera, bastava un richiamo verbale. Non era il caso di buttare benzina sul fuoco in un momento così delicato“.

VIDEO INTERVENTO DI DIEGO PARODI

 
 
 
bric