Home, Politica — 19 dicembre 2013 alle 12:55

RACCOLTA DIFFERENZIATA. IL M5S: “I kit dovevano essere distribuiti a domicilio!”

Il Movimento 5 Stelle di Imperia questa mattina ha annunciato in conferenza stampa di aver presentato un esposto alla Corte dei Conti di Genova per danno erariale in merito alla gestione, da parte del Comune di Imperia, del servizio di raccolta differenziata. Il Movimento, inoltre, ha illustrato alcune mancanze nel servizio di raccolta rifiuti gestito dalla Tra.de.co. In primis è […]

di Mattia Mangraviti
Gianpiero Asselle

Gianpiero Asselle

Il Movimento 5 Stelle di Imperia questa mattina ha annunciato in conferenza stampa di aver presentato un esposto alla Corte dei Conti di Genova per danno erariale in merito alla gestione, da parte del Comune di Imperia, del servizio di raccolta differenziata.
Il Movimento, inoltre, ha illustrato alcune mancanze nel servizio di raccolta rifiuti gestito dalla Tra.de.co.
In primis è stata criticata la scelta di non consegnare i kit per la raccolta differenziata a domicilio, ma di invitare i cittadini a ritirarli in alcuni punti strategici appositamente predisposti in città.

“Il capitolato parla chiaro – ha spiegato Gianpiero Asselle – la consegnata doveva essere fatta a domicilio. Perché, invece, i cittadini sono costretti a ritirarli di persona? Non è anche questo un costo aggiuntivo per la collettività?”.

“Nel capitolato – ha aggiunto Asselle – si legge anche che verrà consegnata una chiave elettronica per l’accesso ai contenitori nelle isole ecologiche. Chiameranno nuovamente noi cittadini per farci venire a prendere la chiavetta elettronica?”.

VIDEO CONSEGNA A DOMICILIO KIT RACCOLTA DIFFERENZIATA