Attualità, Home — 21 dicembre 2013 alle 16:38

AUTOBUS. LA PROVINCIA FA MARCIA INDIETRO E SOSPENDE IL BANDO DI GARA – Si va verso una proroga alla RT per l’anno 2014. Mancano i soldi, chiesto l’intervento della Regione Liguria

La Provincia di Imperia intende sospendere tutti gli atti di gara relativi all’avvio della procedura per l’affidamento del servizio di trasporto pubblico locale per gli anni 2014-2020. Una decisione che fa seguito al ricorso al Tar presentato nelle scorse settimana dalla Regione Liguria, per mezzo del quale alla Provincia venivano contestati “la violazione dei principi di contabilità pubblica, legalità e […]

di Mattia Mangraviti

image

La Provincia di Imperia intende sospendere tutti gli atti di gara relativi all’avvio della procedura per l’affidamento del servizio di trasporto pubblico locale per gli anni 2014-2020. Una decisione che fa seguito al ricorso al Tar presentato nelle scorse settimana dalla Regione Liguria, per mezzo del quale alla Provincia venivano contestati “la violazione dei principi di contabilità pubblica, legalità e buon andamento dell’amministrazione” e “l’eccesso di potere per falsità dei presupposti, difetto di istruttoria e motivazione, contraddittorietà e perplessità“.
La decisione di sospendere la procedura ad evidenza pubblica è stata ufficializzata mercoledì scorso dalla Giunta provinciale (assenti l’ormai ex assessore Giacomo Raineri e l’assessore Giovanni Ballestra). Nella relativa delibera si legge che
- “la Provincia di Imperia non dispone dei fondi necessari per anticipare alcun tipo di proroga contrattuale“;
- “la legge regionale assegna alle Province i fondi per effettuare una proroga contrattuale“;
- “alla luce della totale competenza regionale in materia di trasporto regionale e locale oltre che dell’incertezza sulla effettiva attivazione dell’Agenzia regionale occorre sospendere gli atti di gara“.

Martedì prossimo, 24 dicembre, è in programma una riunione a Imperia con l’assessore ai Trasporti della Regione Liguria Enrico Vesco per trovare una soluzione nell’immediato. Con tutta probabilità si procederà, con fondi regionali, alla proroga del servizio di trasporto pubblico locale alla Riviera Trasporti anche per l’anno 2014.

A riguardo la Provincia di Imperia ha formulato alla Regione Liguria alcuni quesiti rilevanti:

- corretta qualificazione della veste giuridica in relazione alla quale la Provincia dovrebbe operare ai sensi dell’art. 30 comma 2 al fine di escludere le conseguenze che deriverebbero dal fatto che tale proroga possa configurarsi quale affidamento in house. Occorre avere la conferma che la Provincia assume tali provvedimenti di emergenza su delega e disposizione della Regione non essendo la Provincia, ai sensi della citata legge regionale, l’autorità competente;

- copertura finanziaria regionale della pretesa di un incremento del corrispettivo chilometrico da parte del gestore attuale, il cui consenso è indispensabile per l’atto di proroga ai sensi dell’art. 5 comma 5 del regolamento CE n. 1370/2007, in relazione alle compensazioni economiche previste dal successivo art. 6 e dal relativo Allegato che
l’atto di proroga previsto all’art. 30 c. 2 , in luogo di un affidamento concorsuale pari a 6 anni come quello previsto nel bando già pubblicato, potrà comportare
;

- l’importo regionale che verrà erogato alla Provincia di Imperia per la proroga di cui all’art. 30 c 2;

- di richiedere che la risposta a tali quesiti venga formalizzata in una deliberazione di Giunta regionale o in un atto del Dirigente responsabile del settore Trasporti e controfirmato dalla ragioneria in tempi brevissimi (23.12.2013), tali da potere predisporre la proroga entro la fine dell’anno 2013;