Cultura e manifestazioni, Home — 23 dicembre 2013 alle 17:33

SCULTURA LIRICA NEL SEMPLICE FARE – L’inaugurazione della mostra della scultrice Maria Paola Amoretti il 28 dicembre alla Biblioteca Lagorio

Sarà inaugurata sabato 28 dicembre alle ore 17, presso la Biblioteca Civica “Leonardo Lagorio” di Imperia la mostra della scultrice imperiese Maria Paola Amoretti “Scultura Lirica nel semplice FARE”. La mostra sarà visitabile presso la Sala Mostre fino all’11 gennaio 2014, nel seguente orario: da lunedì a venerdì dalle 16 e 30 alle 19 e il sabato dalle 10 e […]

di Selena Marvaldi

Locandina Mostra Maria Paola Amoretti

Sarà inaugurata sabato 28 dicembre alle ore 17, presso la Biblioteca Civica “Leonardo Lagorio” di Imperia la mostra della scultrice imperiese Maria Paola Amoretti “Scultura Lirica nel semplice FARE”.

La mostra sarà visitabile presso la Sala Mostre fino all’11 gennaio 2014, nel seguente orario: da lunedì a venerdì dalle 16 e 30 alle 19 e il sabato dalle 10 e 30 alle 12 e 30 (resterà chiusa la domenica e i festivi). E’ possibile organizzare visite di scuole e gruppi e incontri con l’artista.

A presentare la scultrice e ad introdurre alle sue opere saranno la professoressa Rina Garibbo Siri e la professoressa Silvia Bottaro. Maria Paola Amoretti è nata ad Imperia, laureata in Architettura a Milano dove ha vissuto per oltre venti anni, è stata allieva dello scultore Mauro Baldessari, del quale è diventata collaboratrice. Ha approfondito la sua formazione all’Ecole Nazionale Supèrieure des Beux Arts di Parigi. Ha partecipato a diverse mostre a Milano, in Brianza e in Liguria. Una sua opera, dedicata a San Leonardo, si trova nel Duomo di Porto Maurizio, ai piedi dell’altare a lui consacrato. «Questa pregevole mostra di Maria Paola Amoretti - dichiara l’Assessore alla Cultura, Turismo e Manifestazioni del Comune di Imperia Sara Serafiniconiugata al femminile, dedicata alla bellezza e alla spiritualità, ci accompagnerà nel nuovo anno, per il quale molte altre iniziative, soprattutto con bambini e ragazzi protagonisti, sono in cantiere in Biblioteca».

 
 
 
FR_vetrine_3