Attualità, Cronaca, Home, Politica — 30 luglio 2013 alle 16:56

La moglie di Scajola: “Questo è terrorismo giudiziario”. L’ex Ministro: “Per fortuna, quando sto con mia moglie non uso materiale pornografico”

Lo sfogo di Claudio Scajola davanti ai giornalisti: “Se adesso arrivasse un’ispezione in Procura, dicono e direste che arriva l’ispezione per fare verifiche perché il potere della casta vuole bloccare. Non blocco niente sono venuti qui e gli ho detto aprite tutto. Per fortuna quando sto con mia moglie non uso materiale pornografico perché guardate non lo auguro a nessuno: […]

di Gabriele Piccardo

IMG_6903

Lo sfogo di Claudio Scajola davanti ai giornalisti: “Se adesso arrivasse un’ispezione in Procura, dicono e direste che arriva l’ispezione per fare verifiche perché il potere della casta vuole bloccare. Non blocco niente sono venuti qui e gli ho detto aprite tutto. Per fortuna quando sto con mia moglie non uso materiale pornografico perché guardate non lo auguro a nessuno: mutandine cose…è la quarta volta. Siamo andati anche in cantina di mia madre. Tutto questo per l’anfora e per Silvano Montaldo che ha fatto un assegno a mia moglie con il compromesso di acquisto di una parte di una proprietà di mia moglie. Mi dispiace che nella mia città al quale ho dato il sangue si possa montare questa roba che ha come unico obiettivo quello di umiliarmi e infangarmi”.

La moglie di Scajola, Maria Teresa Verda: “Questo è terrorismo giudiziario”.

 
 
 
FR_vetrine_3