Consigli comunali, Home, Politica — 27 dicembre 2013 alle 12:54

CONSIGLIO COMUNALE – APPROVATA LA CREAZIONE DELLA SOCIETÀ CONSORTILE PER LA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI. Capacci: “riduzione dei costi e mantenimento del servizio sul territorio”

Il consiglio comunale ha approvato, con 18 voti a favore e 8 astensioni, la creazione di una società consortile per la riscossione dei tributi. Con ogni probabilità la nuova A.S.T. sarà partecipata anche dal Comune di Diano Marina e altri comuni hanno già espresso la volontà di aderire. Con la stessa votazione si è anche approvata la proroga temporanea all’Imperia […]

di Gabriele Piccardo

Capacci
Il consiglio comunale ha approvato, con 18 voti a favore e 8 astensioni, la creazione di una società consortile per la riscossione dei tributi. Con ogni probabilità la nuova A.S.T. sarà partecipata anche dal Comune di Diano Marina e altri comuni hanno già espresso la volontà di aderire. Con la stessa votazione si è anche approvata la proroga temporanea all’Imperia Servizi del servizio di gestione delle aree di sosta a pagamento.

“Noi – interviene Capacci – vogliamo andare avanti con la multi utility così come da programma elettorale. Noi siamo contro i poltronifici e questo concetto l’ho già espresso in passato. L’A.S.T. consortile partecipata da 10-20 Comuni mi pare che sia la soluzione ottimale per ridurre i costi e per tenere sotto controllo e sul territorio il servizio”.

Parlando delle altre società partecipate, il sindaco ha detto:
“La Porto di Imperia S.p.A. l’ho marcata come “work in progress” attendendo il verdetto del tribunale così come l’Amat visto il ricorso pendente al T.A.R.
L’Imperia Yacht sarà società unica che gestirà anche i parcheggi. Ritengo che i parcheggi siano più delle banche che dell’Imperia Servizi. Non c’è un disegno di alienare i parcheggi ad un privato anche perché non sarebbe un investimento appetibile. Quando l’Imperia Servizi sarà in liquidazione i parcheggi e i mutui passeranno alla nuova società”.