Attualità, Home — 10 gennaio 2014 alle 12:13

PROCESSO PORTO. BEATRICE PARODI NON SI PRESENTA. DISPOSTO L’ACCOMPAGNAMENTO COATTO DEI CARABINIERI – Il Tribunale: “Gli impegni di lavoro non sono un legittimo impedimento”

Beatrice Cozzi Parodi sarà accompagnata/scortata dai Carabinieri di Santo Stefano al Mare sino al tribunale di Torino. È stata questa la decisione assunta dal collegio giudicante del processo sulla presunta maxi truffa ai danni dello Stato dopo aver letto le motivazioni addotte dal legale della Parodi per giustificare la sua assenza. Il tribunale ha ritenuto che gli impegni lavorativi dell’imprenditrici […]

di Gabriele Piccardo

image

Beatrice Cozzi Parodi sarà accompagnata/scortata dai Carabinieri di Santo Stefano al Mare sino al tribunale di Torino. È stata questa la decisione assunta dal collegio giudicante del processo sulla presunta maxi truffa ai danni dello Stato dopo aver letto le motivazioni addotte dal legale della Parodi per giustificare la sua assenza. Il tribunale ha ritenuto che gli impegni lavorativi dell’imprenditrici non costituisco un legittimo impedimento e perciò ha disposto l’accompagnamento coatto in tribunale al fine di consentire la deposizione.

Ecco il dispositivo del tribunale.

“Rilevato che Beatrice Parodi non è comparsa e che è pervenuta una missiva dell’avvocato difensore tognozzi, che segnala che la teste è impegnata in una serie di delicati e improrogabili incontri connessi all’attività imprenditoriale e precedentemente fissati;
Ritenuto che gli incontri connessi all’attività imprenditoriale e precedentemente fissati, non costituiscono legittimo impedimento a comparire;
Visto articolo 133 del codice di procedura penale;
Il Tribunale dispone l’accompagnamento coattivo di Beatrice Parodi per l’udienza del 3 febbraio alle ore 9 da parte dei Carabinieri territorialmente competenti”.

 
 
 
FR_vetrine_3