Attualità, Home — 10 gennaio 2014 alle 14:34

SCADENZA BOLLO AUTO IL 31 GENNAIO – Il pagamento si potrà fare nei 90 uffici postali imperiesi

Pagare il bollo auto in scadenza venerdì 31 gennaio è sempre più semplice e veloce con Poste Italiane. I versamenti possono essere effettuati in tutti i 90 uffici postali presenti nella provincia di Imperia grazie al collegamento diretto con l’archivio regionale/provinciale delle tasse automobilistiche. Per corrispondere il pagamento non è più necessario che il cliente conosca l’importo dovuto: è infatti […]

di Selena Marvaldi

poste italiane

Pagare il bollo auto in scadenza venerdì 31 gennaio è sempre più semplice e veloce con Poste Italiane. I versamenti possono essere effettuati in tutti i 90 uffici postali presenti nella provincia di Imperia grazie al collegamento diretto con l’archivio regionale/provinciale delle tasse automobilistiche.

Per corrispondere il pagamento non è più necessario che il cliente conosca l’importo dovuto: è infatti sufficiente compilare l’apposito modulo, disponibile allo sportello, indicando tipo, targa del veicolo e regione (Polo Telematico Aci per la regione Liguria). Sarà l’ufficio postale, attraverso il collegamento in tempo reale con l’archivio delle tasse automobilistiche, a verificare la correttezza dei dati e comunicare l’importo da pagare. La commissione applicata al servizio è pari ad € 1,50.

Il pagamento del bollo auto può essere anche eseguito a mezzo bollettino attraverso il sito Internet di Poste Italiane www.poste.it<http://www.poste.it/>.

I correntisti BancoPostaonline possono pagare il bollo auto direttamente sul sito con addebito diretto sul conto, al costo di 1 euro, oppure utilizzando le carte di credito VISA e MasterCard o la carta Postepay. La conferma dell’avvenuto pagamento verrà poi inviata via mail direttamente nella propria Bacheca, l’area riservata alle comunicazioni di Poste Italiane.

Chi non è correntista BancoPosta online può comunque fruire del servizio registrandosi al sito di Poste Italiane e pagare il bollo auto e le proprie utenze utilizzando la carta prepagata di Poste Italiane “Postepay” (al costo di 1 euro) o le principali carte di credito (al costo di 1 euro più il 1,35% dell’importo, quale recupero delle spese sostenute da Poste Italiane per la negoziazione delle carte emesse da altri Istituti).

La registrazione al sito è gratuita ed immediata.