Attualità, Home, Porto di Imperia — 7 agosto 2013 alle 16:43

Porto di Imperia: dopo l’inagibilità di quattro pontili possibili criticità anche alle catenarie di ancoraggio degli yacht. Il reportage di ImperiaPost sullo stato del molo lungo

Dopo aver ricevuto il verbale della commissione di vigilanza e collaudo del porto turistico di Imperia, la Capitaneria di Porto sta lavorando per predisporre l’ordinanza che porterà alla “chiusura” di alcuni pontili considerati non agibili. Questa mattina, il dirigente del settore porti e demanio del Comune di Imperia Pierre Marie Lunghi si è recato negli uffici della Capitaneria di Porto […]

di Gabriele Piccardo

Uno dei pontili dedicati all’ormeggio delle piccole imbarcazioni della nautica sociale

Dopo aver ricevuto il verbale della commissione di vigilanza e collaudo del porto turistico di Imperia, la Capitaneria di Porto sta lavorando per predisporre l’ordinanza che porterà alla “chiusura” di alcuni pontili considerati non agibili. Questa mattina, il dirigente del settore porti e demanio del Comune di Imperia Pierre Marie Lunghi si è recato negli uffici della Capitaneria di Porto di Imperia per fornire gli elementi tecnici e per fare il punto della situazione assieme al comandante Armando Ruffini. Oltre ai pontili, però, sembrano esserci altre criticità legate alle catenarie di ancoraggio degli yacht che potrebbero comportare lo sgombero di altri pontili e moli.

Nel frattempo il porto, oggi, sembra davvero una cattedrale nel deserto, sono davvero pochi i mega yacht attraccati. Ma i problemi del porto non sono finiti qui, effettuando un sopralluogo sul molo lungo abbiamo registrato una situazione degna di attenzione da parte della commissione e della Capitaneria di Porto. In alcuni tratti la pavimentazione è davvero insidiosa per non parlare dello stato delle ringhiere delle scale. Inoltre le transenne sono state spostate rendendo il molo accessibile a tutti, anche di notte.