Home, Politica — 15 gennaio 2014 alle 22:21

GIANFRANCO GROSSO (IMPERIA BENE COMUNE) ATTACCA IL PD: “Hanno innalzato la tares, messo quattro sensi unici, intavolato una bel discorso con Imperia Sviluppo ed Argirò per salvarli da un meritatissimo baratro fallimentare”

Il capogruppo di Imperia Bene Comune Gianfranco Grosso torna a parlare, dal suo profilo facebook,  del PD commentando l’alleanza, anche a fronte dell’adesione del presidente del consiglio comunale Paolo Strescino al NCD, con il “Laboratorio per Imperia”. “Leggo con estremo interesse le notizie semi scandalistiche sull’evoluzione della politica cittadina e mi chiedo se il partito democratico si ritenga soddisfatto della […]

di Gabriele Piccardo
Gianfranco Grosso

il capogruppo di “Imperia Bene Comune”, Gianfranco Grosso

Il capogruppo di Imperia Bene Comune Gianfranco Grosso torna a parlare, dal suo profilo facebook,  del PD commentando l’alleanza, anche a fronte dell’adesione del presidente del consiglio comunale Paolo Strescino al NCD, con il “Laboratorio per Imperia”.

“Leggo con estremo interesse le notizie semi scandalistiche sull’evoluzione della politica cittadina e mi chiedo se il partito democratico si ritenga soddisfatto della strategica alleanza con il laboratorio per le amministrative 2013. Ha preso un ex sindaco praticamente cotto dalla vicenda portuale, l’ha rivitalizzato, lo ha messo nelle condizioni di ritornare in auge cambiandosi la giacchetta, gli ha dato una bella e comoda poltrona di visibilità e un discreto stipendio, gli ha fatto fare il bello e il cattivo tempo per i primi sei mesi di amministrazione e ora rischia di vederselo volar via, lui e i suoi scudieri con un bel marameo sulla faccia.

Veramente un partito di strateghi il PD! Soprattutto un’alleanza cittadina che non aveva per nulla interessi particolari di bottega, nel modo più assoluto! Si sono presentati solo per il bene della città e dei cittadini a cui hanno innalzato la tares, messo quattro sensi unici che prima non c’erano, intavolato una bel discorso con Imperia Sviluppo ed Argirò per salvarli da un meritatissimo baratro fallimentare e magari, domani, privatizzano pure la Seris, ma solo per il bene del personale eh, ci mancherebbe, che nessuno si permetta di pensare male.

L’unica notizia che mi rassicura è che ci sono sempre i Demichelis pronti a salvare il PD, magari con l’amico De Cicco, sapete quello che volevano mandar via dalla commissione paesaggio! Il vento è veramente cambiato, tra poco arriva la bora e li spazza via tutti, ma non gli scajolani, gli altri. Imperia ti amo”.

POST GROSSO