Attualità, Cronaca, Home — 13 agosto 2013 alle 18:34

Con la stessa velocità del fulmine che li ha colpiti, i due bagnini di San Bartolomeo salvano la vita ad un turista di 83 anni

La settimana scorsa hanno rischiato di rimanere gravemente feriti da un fulmine (clicca QUI), questa settimana invece sono diventati degli eroi. Stiamo parlando dei bagnini Andrea Ghersi – Bagni Scarone – e Patrizia Borgo – Bassa Marea – che ieri mattina hanno salvato la vita a un turista. Intorno alle 9.30, Giovanni Grande, 83 anni, si è tuffato per un […]

di Gabriele Piccardo

Patrizia Borgo e Andrea Ghersi

Patrizia Borgo e Andrea Ghersi


La settimana scorsa hanno rischiato di rimanere gravemente feriti da un fulmine (clicca QUI), questa settimana invece sono diventati degli eroi. Stiamo parlando dei bagnini Andrea Ghersi – Bagni Scarone – e Patrizia Borgo – Bassa Marea – che ieri mattina hanno salvato la vita a un turista.

Intorno alle 9.30, Giovanni Grande, 83 anni, si è tuffato per un bagno mattutino ma è stato immediatamente colto da un malore. Svenuto è rimasto con la testa immersa nell’acqua per qualche istante, il tempo necessario per l’intervento della bagnina Patrizia Borgo che lo ha sollevato. “Sono intervenuto subito in suo aiuto – racconta il collega Andrea Ghersi – lo abbiamo riportato a riva e ci siamo prodigati per fornirgli i primi soccorsi. L’uomo era incosciente e ha rischiato l’arresto cardiaco. Per fortuna si è ripreso dopo poco e ha iniziato a vomitare “. Immediato anche l’intervento della Croce D’Oro che, una volta sul posto, ha ringraziato i due bagnini a cui l’anziano bagnante deve la vita. “Siamo contenti di essere riusciti a salvare quest’uomo. Negli attimi di tensione bisogna mantenere la lucidità e non farsi prendere dal panico, ce l’abbiamo fatta e siamo stati ripagati nel vedere Giovanni riprendersi”.

Scritto da: Selena Marvaldi