Golfo Dianese, Home — 22 gennaio 2014 alle 10:38

DIANO CASTELLO. CASERMA CAMANDONE – Approvato all’unanimità un ordine del giorno sull’alienazione della caserma

È stato approvato all’unanimità un ordine del giorno (primo firmatario Sergio Scibilia del Pd) e sottoscritto da gruppi di maggioranza e minoranza sull’alienazione della caserma Camandone nel comune di Diano Castello. Il documento impegna la giunta a ” istituire un tavolo fra Regione, Provincia di Imperia e i Comuni del dianese per promuovere e avviare una fruttuosa collaborazione pubblico-privato attraverso […]

di Selena Marvaldi

camandone

È stato approvato all’unanimità un ordine del giorno (primo firmatario Sergio Scibilia del Pd) e sottoscritto da gruppi di maggioranza e minoranza sull’alienazione della caserma Camandone nel comune di Diano Castello.

Il documento impegna la giunta a ” istituire un tavolo fra Regione, Provincia di Imperia e i Comuni del dianese per promuovere e avviare una fruttuosa collaborazione pubblico-privato attraverso un percorso di valorizzazione del bene rendendolo finalmente una risorsa fruibile ai fini dello sviluppo economico-sociale per l’intero comprensorio“.

I firmatari ricordano il piano di dismissione dei beni demaniali avviato dal ministero della Difesa, in cui rientra l’alienazione della Camandone, e sottolineano che proprio questa caserma “è inserita nel programma Unitario di Valorizzazione (Puv) della Liguria” e che “è strategica per lo sviluppo dell’intero territorio” sia per l’aspetto economico, legato alla vocazione turistica dell’area, sia per l’utilizzo del sito per “potenziare i servizi al cittadini offerti dalle amministrazioni locali”.   (tratto dal riassunto dei lavori del consiglio regionale sul sito www.regione.liguria.it)