Golfo Dianese, Home — 23 gennaio 2014 alle 18:54

DIANO MARINA. BATTUTA D’ARRESTO SUL PROGETTO “BUS-CARD”- Pilati (Federalberghi): “I biglietti dell’RT devono essere giornalieri, lunedì andremo a parlare con Amabile”

“Sono contento della collaborazione che hanno dimostrato i Comuni di Diano Marina di San Bartolomeo per il progetto Bus Card, anche se partiamo un po’ in ritardo, ma ora resta da risolvere il problema dei biglietti che ci sono stati dati della durata di soli 90 minuti anzichè giornalieri, come sono sempre stati, per i nostri turisti“. Queste le parole […]

di Selena Marvaldi

Da sinista: Amercio Pilati, Enzo Amabile e Giacomo Chiappori

Da sinista: Amercio Pilati, Enzo Amabile e Giacomo Chiappori


Sono contento della collaborazione che hanno dimostrato i Comuni di Diano Marina di San Bartolomeo per il progetto Bus Card, anche se partiamo un po’ in ritardo, ma ora resta da risolvere il problema dei biglietti che ci sono stati dati della durata di soli 90 minuti anzichè giornalieri, come sono sempre stati, per i nostri turisti“. Queste le parole di Americo Pilati, presidente della Federalberghi in merito all’iniziativa Bus Card che permette ai turisti che alloggiano nelle strutture alberghiere della provincia di poter viaggiare gratuitamente su gli autobus della Riviera Trasporti.

Sono 15 anni che è nato questo progetto, è un gesto minimo di ringraziamento che diamo a chi decide ancora, nonostante tutto, nonostante i disagi negli spostamenti, di venire nella nostra terra a trascorrere le vacanze anche in inverno. Per una volta il ligure cede qualcosa senza voler nulla in cambio. Però questi biglietti limitati di tempo sono sbagliati; per questo motivo lunedì, assieme al Sindaco di Diano Marina, ci incontreremo con il presidente della RT Amabile per discutere e spiegare il perchè serve un giornaliero. Ora come ora i 4000 biglietti di Diano Marina e i circa 1500 che dovrebbe avere il comune di San Bartolomeo non sono ancora distribuibili.

“La Provincia di Imperia – ha detto il sindaco Giacomo Chiappori –  ha smesso di finanziare il progetto bus card, il servizio che veniva offerto agli ospiti degli alberghi della provincia nell’ambito della festa di primavera. Veniva fornito dalle strutture un titolo di viaggio da utilizzare sui bus della riviera trasporti. Su iniziativa di Americo Pilati, presidente di Federalberghi,  abbiamo deciso di  dare agli albergatori di diano Marina la possibilità di usufruire dello stesso servizio. Ieri sono arrivati i 4000 biglietti che in questo caso sono arrivati in comune e saranno distribuiti dall’ufficio turismo agli alberghi aperti. Il problema è che valgono soltanto 90 minuti e noi abbiamo bisogno di una validità giornaliera. Abbiamo speso 6 mila euro e il Comune di San Bartolomeo altri 3000 euro”.

Selena Marvaldi – Gabriele Piccardo