Home, Sport — 28 gennaio 2014 alle 10:59

IMPERIA RUGBY – UNDER 8 -10- 14 -16 : tutti i risultati delle partite disputate nel weekend

Si fa il punto sulle categorie dei più piccoli nella casa ovale dell’Imperia Rugby, buona prova degli under 12 a Savona, capaci di arrendersi in semifinale contro il Cus Genova, mentre i piccolini delle under 8 e 10 si sono molto divertiti a Cogoleto sabato pomeriggio. Soddisfazione dunque per il vasto team di allenatori, tutti diplomati FIR, come Castaldo, Lisco […]

di Selena Marvaldi

RUGBY

Si fa il punto sulle categorie dei più piccoli nella casa ovale dell’Imperia Rugby, buona prova degli under 12 a Savona, capaci di arrendersi in semifinale contro il Cus Genova, mentre i piccolini delle under 8 e 10 si sono molto divertiti a Cogoleto sabato pomeriggio. Soddisfazione dunque per il vasto team di allenatori, tutti diplomati FIR, come Castaldo, Lisco , Abbo, Leone, Ardoino e Binelli anche perché il 28 e 30 gennaio sono in programma al campo di Garbella, gentilmente concesso dall’Imperia Calcio, le due giornate di qualificazione alle finali del torneo Ravano. La manifestazione organizzata a livello generale dalla Sampdoria Calcio ha trovato nell’Imperia Rugby un valido alleato che ha sfruttato la sua attività di propaganda coordinata da Massimo Zorniotti e seguita presso le scuole da Tonino Leone ed Alessandro Castaldo per raccogliere le iscrizioni di ben 38 squadre scolastiche per circa 400 piccoli rugbysti che tenteranno di arrivare alle finali genovesi del 6 febbraio prossimo. Iniziano martedì 28 gennaio le scuole elementari di Porto Maurizio dalle 9 alle 12 seguite giovedì 30 dalle scuole elementari di Oneglia, oltre ai vincitori delle due giornate saranno premiati il miglior tifo e le squadre che avranno dimostrato maggior spirito sportivo riceveranno il premio “Fair Play” fortemente voluto dalla Sampdoria. Una vera e propria carica di entusiasmo e gioia di giocare !!!

Gli under 14 dell’ Imperia Rugby sono ancora a riposo, ma quattro di loro sono stati convocati nella rappresentativa regionale guidata dal tecnico Ulisse Becher. Un bel traguardo per Ardoino, Bestagno, Sega e Braccini, i quali si sono trovati fianco a fianco con la grande concentrazione di giocatori delle prestigiose scuole rugbistiche di Recco e Cus Genova. L’appuntamento era sabato a Lucca, per un test match contro i pari età toscani, giocato su due tempi di 25 minuti ed altri due da 12 minuti, adatti per un’ampia rotazione. Va detto, i toscani sono stati molto performanti, forti dal punto di vista fisico, organizzati e tecnicamente validi. Diluvio di mete toscane nel primo tempo e poi calo nel secondo tempo, ove forse proprio gli imperiesi hanno retto, per ben 50 minuti, con sole quattro mete segnate dagli scatenati eredi degli etruschi. Indubbiamente una prova da mettere in saccoccia per il futuro, sperando in un migliore amalgama di squadra ed in un gioco aperto, che è ormai tipico della realtà dell’estremo ponente ligure.

Ottima prestazione della Imperia Rugby Under 16 di Carlo Giardino ed Ezio Reitano di fronte alla blasonata compagine di Recco. Questi ultimi sono scesi al “Pino Valle” di Imperia decisi a fare un bottino più che pieno nell’anticipo di campionato, proposto sabato 25. I recchelini infatti potevano contare anche su alcuni elementi schierati normalmente nell’Elite nazionale, un campionato di altissimo profilo al quale comunque anche qualche imperiese si è avvicinato l’anno scorso nella franchigia delle Province dell’Ovest. Gli imperiesi, infatti, riescono a reggere l’impatto e a sorprendere i biancazzurri avversari con l’astuto Gus Borzone, che batte una punizione per sé stesso e trafigge in mezzo ai pali la difesa di Recco. Questi ultimi rialzano subito le pinne e costringono i locali ad una strenua difesa. Arrivano così due segnature di marca levantina, di cui una trasformata, per il 12 a 5 parziale. Imperia reagisce ancora e si riversa nei 22 avversari. ma proprio nel momento in cui il Recco sembra alle corde l’arbitro commina un cartellino giallo al capitano Dal Piaz, e nell’azione successiva, al pugnace flanker Ozkilic. Gli imperiesi riescono ad arginare la doppia inferiorità numerica: un segno di grande maturità, dato che il Recco riesce solo a mettere a segno un calcio di punizione per un 15 a 5 in finale di tempo. Si sospetta un gran secondo tempo degli ospiti, coronato da una meta in avvio, ma Imperia reagisce ed il centro Dutto segna a sua volta, con trasformazione di Dal Piaz. Accade dunque l’inatteso: Recco in difesa, per arginare gli imperiesi, che tentano di segnare, senza riuscirvi. 20 a 12 finale per i levantini, ma grande soddisfazione dei tecnici Giardino e Reitano sia per il gioco che per la grinta. Onore al merito, riconosciuto anche dagli ospiti ed indubbi progressi della under 16.