Attualità, Home — 1 febbraio 2014 alle 19:18

FORUM TPL. STOP FERROVIA, CASANO: “STUPISCE ASSORDANTE SILENZIO DEL COMUNE DI IMPERIA”/VIDEO – Intervento polemico del capogruppo de “La Svolta”

Nel corso del forum sul trasporto pubblico locale tenutosi presso la sala consiliare del Comune di Diano Marina, è intervenuto anche il capogruppo de “La Svolta” in consiglio comunale a Imperia Alessandro Casano, che ha criticato aspramente l’atteggiamento, a suo parere, troppo disinteressato, del Comune di Imperia in relazione al deragliamento dell’Intercity 660 e al conseguente blocco della ferrovia. “Mi […]

di Mattia Mangraviti

image

Nel corso del forum sul trasporto pubblico locale tenutosi presso la sala consiliare del Comune di Diano Marina, è intervenuto anche il capogruppo de “La Svolta” in consiglio comunale a Imperia Alessandro Casano, che ha criticato aspramente l’atteggiamento, a suo parere, troppo disinteressato, del Comune di Imperia in relazione al deragliamento dell’Intercity 660 e al conseguente blocco della ferrovia.

Mi stupisce l’assordante silenzio del Comune che non mi pare abbia preso posizioni significative in merito, tanto è vero che nel prossimo consiglio presenterò una mozione urgente che sarà appoggiata da tutta la maggioranza proprio sulla problematica della situazione dei trasporti in tutta la provincia e a Imperia, che è città capoluogo“.

“Vorrei ricordare un particolare. Quando ci fu il problema della Costa Concordia abbiamo sentito parlare un Ministro del Governo Monti che disse che la nave sarebbe stata rimossa in sei mesi. Questo significa che chi faceva il Ministro in quel momento non sapeva di cosa stava parlando. Io ho sentito il Ministro Lupi dichiarare che il raddoppio della ferrovia è finanziato, che c’è qualche problema di contenzioso, ma non capisce come mai le cose non vadano avanti. Forse gli sfugge che c’è un’inchiesta per frode ai danni dello Stato. Se hanno fatto le gallerie con un cemento che non va bene, il lavoro va rifatto. Se uno fa il Ministro certe cose le deve sapere. Il nostro territorio è fatto di scempi e di abusi che hanno portato alla situazione di Andora. Questo per dire quando l’Italia sia in mano agli incompetenti”.

Un treno deragliato in altri tempi era una cosa all’ordine del giorno. E non si fermava una provincia. Altro concento che non andrebbe dimenticato è la linea Ventimiglia-Cuneo che noi demenzialmente vorremmo chiudere. Una linea che se fosse stata valorizzata avrebbe richiamato turismo, avrebbero messo i treni panoramici. Significa che l’Italia è governata da gente senza testa”.