Home, Politica — 5 febbraio 2014 alle 17:17

CHIAPPORI MINACCIA IL MINISTRO LUPI: “IO GLIELO TIRO A BAGNO STO TRENO SE NON APRE STA FERROVIA”

Il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori torna a parlare della linea ferroviaria interrotta e dell’accoglienza che riserverà all”amico” Maurizio Lupi, Ministro dei Trasporti del Nuovo Centro Destra in visita, venerdì prossimo, ad Andora. “Se noi non facciamo impegnare lo stato sulla tratta Andora-Finale diventa un trenetto che si porta avanti indietro con tutti i ritardi e non ci daranno […]

di Gabriele Piccardo

chiappori
Il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori torna a parlare della linea ferroviaria interrotta e dell’accoglienza che riserverà all”amico” Maurizio Lupi, Ministro dei Trasporti del Nuovo Centro Destra in visita, venerdì prossimo, ad Andora.

“Se noi non facciamo impegnare lo stato sulla tratta Andora-Finale diventa un trenetto che si porta avanti indietro con tutti i ritardi e non ci daranno neanche un trenino in più. Quindi per venire da Torino a Imperia ci vorranno sempre 4-5- ore mentre per andare da Milano a Roma ce ne vogliono 2, questo è il Paese dei balocchi. Quando arriverà Lupi aprirò le orecchie da Parlamentare per non farmi raccontare le balle, gli farò domande precise e lui mi dovrà rispondere in maniera precisa, non è che può giocare a bussolotto. E dall’altra parte apro la bocca come sindaco perché gli dirò tutta l’incazzatura che c’è e gli dirò tutte le azioni, e qui è l’obiettivo vero, quali azioni perchè io tutto quello che ho ottenuto politicamente è passato da dei pugni sul tavolo che mi hanno fatto diventare l’uomo che si incazza sempre ma non è vero perché tutte le volte che sono riuscito ad ottenere qualche cosa ho dovuto aggredire perché ho visto che quei tavoli non rispondono se non fai in quella maniera lì.
Gli dobbiamo spiegare che qui non prendono più in giro nessuno, devono dirottare sti soldi noi paghiamo in eterno, abbiamo pagato. Non abbiamo bisogno di avere peso politico per dirgli che ci serve sta roba li. Dobbiamo dirci la leva che dobbiamo usare che non è il tavolo di concertazione, non è solo quello, bisogna dirgli adesso ti minacciamo, non so come, certo non fisicamente. Ti minacciamo e se non mi aprono sta ferrovia io glielo tiravo sul serio sto treno a bagno perché voi non sapete che dramma è per un sindaco vivere con sei pullman e due alberghi che stanno per aprire.

Dirò al Ministro Lupi in visita Venerdì: evita di raccontare delle balle qui davanti a tutti. I soldi, dinero, c’è per chiudere? Sì. Allora tu devi spazzare via i problemi e dobbiamo chiudere quel tratto lì. Poi soldini per fare il tratto Andora-Finale ce li dai o no? Perché li levi alla TAV così magari si picchiano un po’ di meno e la gronda la faremo un’altra volta”.