Home, Politica — 6 febbraio 2014 alle 22:42

NOMINA DI STEFANO PUGI ALL’ISAH – IL COMMENTO IRONICO DI GIUSEPPE FOSSATI (Imperia Riparte)

Giuseppe Fossati, capogruppo di “Imperia Riparte” interviene in merito alla nomina dell’ex consigliere del Pdl Stefano Pugi a membro del consiglio di amministrazione dell’ISAH. “A nome di Imperia Riparte – scrive Fossati – tengo ad esprimere i miei complimenti ed auguri di buon lavoro all’ex consigliere del PdL Stefano Pugi, se non erro secondo dei non eletti nella lista Laboratorio […]

di Gabriele Piccardo
Giuseppe Fossati

Giuseppe Fossati

Giuseppe Fossati, capogruppo di “Imperia Riparte” interviene in merito alla nomina dell’ex consigliere del Pdl Stefano Pugi a membro del consiglio di amministrazione dell’ISAH.

“A nome di Imperia Riparte – scrive Fossati – tengo ad esprimere i miei complimenti ed auguri di buon lavoro all’ex consigliere del PdL Stefano Pugi, se non erro secondo dei non eletti nella lista Laboratorio per Imperia, per la sua fresca nomina a consigliere di amministrazione dell’Isah da parte del Sindaco Capacci.
Non dev’essere stato facile superare il severo vaglio dei curricula cui Capacci, abbiamo appreso nei giorni scorsi, sottopone le sue scelte, incurante delle amicizie, della provenienza politica e del sostengo elettorale che eventualmente gli hanno o non gli hanno riservato i candidati.
Non guarda in faccia nessuno il nostro Sindaco, così ci ha detto: per lui contano solo le competenze ed i curricula.
Non dev’essere stato nemmeno facile superare le probabili barricate che il Pd, comprensibilmente, avrà opposto alla nomina del più accesso difensore delle politiche del PdL più ortodosso, in particolare sul Porto turistico: memorabile quel suo intervento in consiglio comunale due anni fa, a vicenda già esplosa in tutta la sua gravità, con cui si scaglio’ contro la sinistra (al tempo, incredibile a dirsi, il Pd era considerato di sinistra) invitando i cittadini imperiesi a fermare per strada i consiglieri dell’allora opposizione per invitarli a ‘lasciar perdere’ con questa ‘storia del porto’.
Evidentemente, di fronte alla forza del curriculum anche il Pd si è dovuto arrendere, come già giorni fa per l’ex segretario provinciale della Lega ed assessore dell’ultima amministrazione c.d. scajolana Alessandro Falciola.
Del resto, se gli ex amministratori di centrodestra hanno dei curricula migliori, si saranno detti al Pd, e’ giusto che continuino ad essere nominati loro, segnando una continuità nei metodi e nelle persone veramente sorprendente ma inevitabile: onore al merito.
Personalmente ne sono contento, sia per Stefano Pugi, che è e rimane un amico, sia perché quanto sta accendendo sta facendo aprire le occhi ai cittadini, sia perché trovo la cosa di irresistibile comicità, come credo, in cuor suo, la trovi anche Pugi. Notoriamente uomo di spirito.