Consigli comunali, Home — 10 febbraio 2014 alle 21:12

CONSIGLIO COMUNALE – L’ATTACCO DI RUSSO (M5S): ” Denunceremo alla Corte dei Conti tutti i responsabili, lo abbiamo già fatto a dicembre per danno erariale”

Inizia finalmente il secondo punto all’ordine del giorno riguardante l’appalto gestione Servizio Igiene Ambientale nel comprensorio imperiese e, a spiegarla, è il capogruppo del M5S Antonio Russo che incalza: “Il mio ringraziamento è rivolto a tutti i consiglieri di minoranza che hanno voluto appoggiare questa richiesta di consiglio comunale monotematica sul Servizio di Igiene Ambientale.Al contempo voglio denunciare il comportamento arrogante […]

di Selena Marvaldi

russo antonioInizia finalmente il secondo punto all’ordine del giorno riguardante l’appalto gestione Servizio Igiene Ambientale nel comprensorio imperiese e, a spiegarla, è il capogruppo del M5S Antonio Russo che incalza: “Il mio ringraziamento è rivolto a tutti i consiglieri di minoranza che hanno voluto appoggiare questa richiesta di consiglio comunale monotematica sul Servizio di Igiene Ambientale.Al contempo voglio denunciare il comportamento arrogante e censorio adottato da questa giunta nei nostri confronti in occasione della recente riunione dei 35 sindaci del comprensorio, quando mi è stato impedito di assistere all’incontro“.

Non vorremo pensare che il motivo di tale decisione sia il solito tentativo di nascondere responsabilità o manchevolezze di Amministratori presenti e passati. Non crediate che a pagare saranno sempre i cittadini perché questa volta denunceremo per danno erariale alla corte dei conti tutti i responsabili siano essi sindaci assessori o dirigenti. Ricordatevi che abbiamo già iniziato a fare. Nel mese di dicembre 2013 quando abbiamo già presentato un esposto, alla corte dei conti della regione liguria, per danno erariale a causa del mancato raggiungimento della % di raccolta differenziata nel nostro comune“.

 

Non si ferma quella che sembra una vera e propria arringa del capogruppo Russo: “La consegna del kit doveva essere domiciliare, noi stiamo pagando per quello, ma non stiamo ricevendo questo servizio: la consegna dei kit avviene presso il palazzo comunale. A chi giova questa tipologia di consegna? Alla Tra.De.Co sicuramente, i kit infatti sono incompleti e non aderenti a quanto previsto da l capitolato speciale d’appalto, servirà un’altra consegna.

“Non sono state poi consegnate le schede magnetiche. Di tutto quello che era previsto, cosa è stato consegnato? Sono mesi, inoltre, che chiediamo i codici di accesso per la documentazione prevista dal D.E.C. e sono mesi che il Sindaco non ce li concede usando le scuse più strane, nonostante il Segretario Matarazzo abbia detto che ne ho tutto il diritto. Così ho presentato un esposto al Prefetto per questo“.

 
 
 
deskimperiapost