Cultura e manifestazioni, Home — 13 febbraio 2014 alle 10:16

L’ENDORSEMENT DEL SINDACO CARLO CAPACCI PER IL CHITARRISTA IMPERIESE DIEGO CAMPAGNA A MARZO IN CONCERTO A NEW YORK

Quando è il sindaco in persona a promuovere un evento. “Diego Campagna – scrive il sindaco Carlo Capacci sul suo profilo di facebook – un imperiese alla conquista degli Stati Uniti. Grazie per il tuo impegno nel portare in alto il nome della nostra città”. Parliamo del concerto del chitarrista imperiese Diego Campagna che si terrà il prossimo 27 marzo […]

di Redazione

diego campagna

Quando è il sindaco in persona a promuovere un evento. “Diego Campagna – scrive il sindaco Carlo Capacci sul suo profilo di facebook – un imperiese alla conquista degli Stati Uniti. Grazie per il tuo impegno nel portare in alto il nome della nostra città”. Parliamo del concerto del chitarrista imperiese Diego Campagna che si terrà il prossimo 27 marzo alla Jan Hus Presbiteryan Church di Manhattan (New York).  

Spiega Diego Campagna alla Redazione di Imperiapost: “Il primo recital sara’ a marzo a Long Island, Massapequa nella “Grace Epischopal Church” dove incontrero’ i ragazzi delle scuole e terro’ anche la masterclass per gli studenti americani, poi il 27 marzo nel cuore di Manhattan e NYC nell’Upper East Side alla “Pisek Hall” della Jan Hus Church.
Il Sindaco Capacci ha ringraziato ufficialmente Campagna definendolo portavoce della nostra città.
Il musicista infatti non solo ” andrà alla conquista degli Stati Uniti” ma lo farà anche eseguendo brani del nostro celebre concittadino Luciano Berio, “Aldo” e “Brin” (trascritti da Eliot Fisk) come omaggio ad Imperia, di John Alan Rose, giovane compositore americano.
“Proprio John Alan Rose“- racconta Campagna- ” ha dedicato il brano “The children are playing” alla mia incisione discografica in uscita ai primi di marzo: “Music from a parallel World“, New Contemporary for Guitar, prodotto da M.A.P. Classic Milano.
I concerti di Diego Campagna proseguiranno a fine aprile in Spagna; poi sarà la volta del festival internazionale di Hondarribia nei Paesi Baschi e quindi Sandfjord e Oslo in Norvegia, a giugno l’Italia con Siracusa, poi Girona e Barcellona nuovamente in Spagna, per arrivare a fine agosto verso l’austria con Vienna e Hartberg, Bortigiadas in Sardegna e poi Acerra.