Home, Politica — 15 febbraio 2014 alle 14:05

FONDI EUROPEI AI COMUNI – “È inaccettabile che Burlando strumentalizzi queste situazioni prendendosi meriti che non gli appartengono” – L’attacco al presidente Burlando del consigliere regionale Marco Scajola (FI)

“Attraverso i Fondi Europei Por-Fesr, attraverso i fondi nazionali e attraverso lo sforzo di fondi propri molti comuni in Liguria sono intervenuti per portare miglioramenti significativi da un punto di vista architettonico ai propri beni culturali. La Regione in queste situazioni ha svolto e svolge un ruolo di carattere amministrativo che fa parte dei suoi compiti e doveri ma sono […]

di Redazione

Marco Scajola quadrata

“Attraverso i Fondi Europei Por-Fesr, attraverso i fondi nazionali e attraverso lo sforzo di fondi propri molti comuni in Liguria sono intervenuti per portare miglioramenti significativi da un punto di vista architettonico ai propri beni culturali.

La Regione in queste situazioni ha svolto e svolge un ruolo di carattere amministrativo che fa parte dei suoi compiti e doveri ma sono i Comuni ad avere le responsabilità maggiori per portare a termine con efficienza e nei tempi previsti questi interventi”. Così dichiara il vice Capogruppo di Forza Italia in Regione Marco Scajola che commenta le dichiarazioni di Burlando sulla stampa.

L’esponente di Forza Italia prosegue: “è inaccettabile che Burlando in costante campagna elettorale strumentalizzi queste situazioni prendendosi meriti che non gli appartengono. Non sono fondi regionali, non sono gentili concessioni della sua Giunta, i fondi di cui parla il presidente della regione, i Comuni fanno un grande lavoro in questo senso e la Regione svolge di conseguenza il proprio compito ed il proprio dovere.

La Liguria sta cadendo a pezzi sotto una crisi economica e sociale mai vista prima e mentre tutto questo accade il presidente della Regione Claudio Burlando ha come prioritario interesse quello di inserirsi su questioni dove di fatto non ha alcun ruolo prioritario per cercare di prendersi meriti lasciando invece aperti tutti i grandi temi a causa dei quali la nostra regione batte tutti i record negativi a livello nazionale a partire dalla disoccupazione giovanile che ha superato oramai il 40%”, conclude Marco Scajola.