Home, Imperia, Lettere al Direttore — 15 febbraio 2017 alle 15:55

IMPERIA. FERROVIA VENTIMIGLIA-GENOVA. LA RABBIA DI UN INSEGNANTE DEL LICEO AMORETTI:”TUTTE LE MATTINE IL TRENO IC 505 ARRIVA IN RITARDO. CI VUOLE PIÙ RISPETTO”

Con queste parole un lettore si rivolge alla nostra redazione per segnalare i costanti ritardi del treno Intercity 505 delle 6.58 del mattino, lungo la tratta Ventimiglia – Genova

di Redazione

collage_ritarditreno

I ritardi dei treni, che stanno affliggendo il ponente ligure, interessano molte categorie di viaggiatori, dai turisti agli studenti ai lavoratori. Questa volta la segnalazione arriva da un insegnante del Liceo Amoretti di Imperia che, abitando a Sanremo, si serve tutte le mattine del treno per recarsi a lavoro. A seguito della riapertura della linea ferroviaria, dopo i lavori per il raddoppio, i ritardi sono all’ordine del giorno e la situazione sta diventando insostenibile per i pendolari.

“Mi chiamo Leonardo Fimiani e sono un insegnante di ruolo da dieci anni e da un anno e mezzo lavoro presso il Liceo Amoretti di Imperia. Abitando a Sanremo tutte le mattine faccio il pendolare e dal settembre 2015 utilizzo il treno per recarmi al lavoro – Con queste parole l’insegnante si rivolge a ImperiaPost per segnalare i costanti ritardi del treno Intercity 505 delle 6.58 del mattino, lungo la tratta Ventimiglia – Genova.

Nel periodo compreso tra il 1° novembre 2016 e il 31 gennaio 2017 ho dovuto utilizzare l’autobus a causa dell’interruzione (a più riprese) della linea ferroviaria tra Ventimiglia e Andora. Dal 1° febbraio 2017 ho ricominciato ad utilizzare il treno e per arrivare con un po’ di anticipo al lavoro ho fatto (oltre al normale abbonamento mensile) l’integrazione semestrale Tuttotreno Liguria per poter usufruire del servizio dei treni Intercity e Thello.

In queste due prime settimane di utilizzo, cioè dal 1° febbraio alla data odierna (15 febbraio), escluse le giornate di sabato e domenica nelle quali non lavoro, il treno IC 505, proveniente da Ventimiglia e con destinazione Roma Termini, è arrivato alla stazione di Sanremo ed è da essa ripartito soltanto due volte secondo l’orario tabellare (6.58).

Il primo, a mo’ di benvenuto, ha riportato 15 minuti di ritardo, poi stabilmente 5 minuti di ritardo. Il clou è stato raggiunto in questi ultimi tre giorni, 13/02 con arrivo a Imperia con 28 minuti di ritardo, 14/02 con 13 minuti di ritardo e oggi blocco del treno a Taggia Arma e trasbordo su Regionale successivo con arrivo ad Imperia con 42 minuti di ritardo.

Posso concepire un ritardo di qualche minuto, episodicamente qualche problema tecnico sulla linea o sul materiale rotabile. Vorrei avere risposte da Trenitalia, ma non posso certo chiedere ad impiegato allo sportello (come ho del resto già fatto). Ho provato a chiamare al servizio clienti, ma non voglio più spendere soldi per un servizio a pagamento e ho provato ad inoltrare reclamo con il format preso dal sito dei Trenitalia, ma, pur compilando tutto correttamente mi dà errore e non mi fa proseguire nell’inoltro del reclamo.

Io sono soltanto uno delle centinaia di persone (studenti, impiegati, insegnanti, poliziotti e altri lavoratori) che utilizza il treno IC 505 e credo che tutti noi pendolari meritiamo maggior rispetto e dei chiarimenti da parte dell’amministrazione di RTI”.

 
 
 
deskimperiapost