Home, Politica — 17 febbraio 2014 alle 16:39

CONVENTION DI ROMA DEL NUOVO CENTRODESTRA: il commento di Alessio Saso, capogruppo NCD in Regione

Alessio Saso, capogruppo NCD in Regione, ha commentato la convention nazionale del suo partito tenutasi nello scorso weekend a Roma: “Sabato e domenica si è tenuta a Roma la convention del Nuovo CentroDestra partecipata da oltre 5 mila Amministratori e numerosissimi iscritti ai circoli. I circoli hanno ormai superato la soglia dei 6 mila per un totale di oltre 60 […]

di Selena Marvaldi
Alessio Saso nuovo Capogruppo regionale NuovoCentroDestra

Alessio Saso nuovo Capogruppo regionale NuovoCentroDestra

Alessio Saso, capogruppo NCD in Regione, ha commentato la convention nazionale del suo partito tenutasi nello scorso weekend a Roma:
Sabato e domenica si è tenuta a Roma la convention del Nuovo CentroDestra partecipata da oltre 5 mila Amministratori e numerosissimi iscritti ai circoli. I circoli hanno ormai superato la soglia dei 6 mila per un totale di oltre 60 mila iscritti su tutto il territorio nazionale e che stanno crescendo di giorno in giorno. Anche in provincia di Imperia stiamo raggiungendo numeri significativi in continua espansione. I lavori sono stati organizzati in Focus Group Tematici centrati su: Finanza Locale e Sviluppo dei Territori – Sussidiarietà ed Autonomie Locali – Riforma del Titolo V che hanno prodotto dei Documenti di sintesi di significativa qualità. E’ stato lanciato, inoltre, il nuovo simbolo con il quale il Nuovo CentroDestra parteciperà alle prossime consultazioni elettorali.

Più di tutto ha colpito l’entusiasmo dei partecipanti trascinati da Alfano, finalmente nella veste di un Leader dalla personalità decisa e coinvolgente. Ha ribadito che, non solo, non siamo degli ‘Utili imbecilli’, mentre è Berlusconi che è circondato da ‘Inutili Idioti’. Al contrario ci distinguiamo come un Partito decisivo per la costituzione del prossimo Governo per il programma del quale farà pesare i propri progetti.il commento di Alessio Saso, capogruppo NCD in Regione

La cosiddetta rivoluzione liberale, tanto proclamata in questi ultimi 20 anni e mai attuata, potrebbe avere inizio proprio con l’azione determinante del Nuovo CentroDestra.