Attualità, Home — 1 marzo 2017 alle 12:54

“O MI DAI I SOLDI O TI BRUCIO IL LOCALE”. AGGREDISCE E MINACCIA UN RISTORATORE, 47ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI/I DETTAGLI

Arrestato dai Carabinieri nel mezzo di un’aggressione, viene processato per direttissima oggi, mercoledì 1 marzo, al Tribunale di Imperia, con le accuse di estorsione e lesioni personali.

di Redazione

17036938_10210518129963440_2084459614_o

Arrestato dai Carabinieri nel mezzo di un’aggressione, è stato processato per direttissima oggi, mercoledì 1 marzo, al Tribunale di Imperia, con le accuse di estorsione e lesioni personali.

L’uomo, un 47enne, è stato arrestato lunedì 27 febbraio dai Carabinieri di Santo Stefano al Mare, a seguito di un’aggressione nei confronti di un titolare di un ristorante.

Si sarebbe presentato presso il luogo di lavoro della vittima, richiedendo una somma di denaro, non precisata, minacciandolo di morte e di dar fuoco al locale nel caso si fosse rifiutato. Dopo aver gettato a terra delle stoviglie, l’aggressore sarebbe passato alle mani, sferrando colpi al volto e alla gola del ristoratore, causandogli un trauma cranico e una distorsione cervicale. Con l’intervento tempestivo dei Carabinieri, il 47enne è stato arrestato e processato per direttissima.

Il processo vede sul banco degli imputati un 47enne con diversi precedenti penali, difeso dall’avv. Fulvia Nari del Foro di Genova, davanti al PM Tiziana Berlinguer e al giudice Alessia Ceccardi. L’arresto è stato convalidato e all’uomo sono stati concessi i domiciliari. L’udienza è stata rinviata su richirsta della difesa.

 
 
 
POPUPOKLANT