Golfo Dianese, Home, Politica — 7 marzo 2017 alle 10:28

ESPLODE IL CASO MIGRANTI NEL GOLFO DIANESE. FRATELLI DI ITALIA:”CONSAPEVOLI DEL LORO ARRIVO MA NON CREDEVAMO NELL’IMMEDIATEZZA CON CUI SONO GIUNTI”

Il presidente del circolo del Golfo Dianese FDI – AN Davide Salerno è esterrefatto sul metodo riservato al comune di San Bartolomeo al mare per l’insediamento dei presunti profughi sul territorio da parte dello Stato

di Redazione

collage_fdi_migrantidiano

Il presidente del circolo del Golfo Dianese FDI – AN Davide Salerno è esterrefatto sul metodo riservato al comune di San Bartolomeo al mare per l’insediamento dei presunti profughi sul territorio da parte dello Stato.

Salerno condivide il discorso fatto dai due sindaci del Golfo: “Eravamo consapevoli del loro arrivo ma non credevamo nell’immediatezza con cui sono giunti; l’inserimento, a mio avviso, doveva essere eseguito gradatamente in primo luogo per garantire un’adeguata profilassi igienico – sanitaria ed in secondo luogo per avere un prospetto chiaro su come gestirli”.

“Fratelli d’Italia ha espresso da tempo quale sia la soluzione per evitare continui sbarchi di profughi, evitando un insediamento permanente sul nostro territorio, ma la fallimentare gestione dell’immigrazione da parte del governo a trazione PD è sotto gli occhi di tutti . Auspico che questa situazione non determini una diminuzione del flusso turistico locale”.

C.S.