Home, Imperia — 8 marzo 2017 alle 13:46

IMPERIA. BATOSTA PER IL COMUNE, CONDANNATO DAL TRIBUNALE A PAGARE 400 MILA EURO AGLI EX LAVORATORI TRADECO/LA SENTENZA

Il Comune di Imperia dovrà pagare Tfr e tredicesime ai lavoratori ex Tradeco. Lo ha stabilito il giudice del Tribunale
di Imperia Antonella Ruocco, respingendo l’opposizione presentata dai legali di Palazzo Civico (avvocato Eutimio Monaco)

di Redazione

collage_trad_DCWeef

Il Comune di Imperia dovrà pagare Tfr e tredicesime a 53 lavoratori ex Tradeco. Lo ha stabilito il giudice del Tribunale di Imperia Antonella Ruocco, respingendo, giudicandola inammissibile, l’opposizione presentata dai legali di Palazzo Civico (avvocato Eutimio Monaco). Per le casse già in difficoltà del Comune (la prima stesura del bilancio preventivo presentava un buco da 7 milioni di euro, ad oggi ridotto a 2) una batosta difficile da digerire.

L’amministrazione Capacci, infatti, dovrà provvedere a un pagamento pari a poco meno di 400 mila euro (tra arretrati e spese legali). Il saldo dovrà avvenire entro i prossimi 10 giorni. A pagare dovrà essere la tesoreria del Comune, gestita dalla Banca Carige. L’ufficio vertenze della Uil, rappresentato dallo studio legale Sciortino, è già al lavoro per raccogliere l’elenco completo degli iban dei lavoratori da consegnare agli uffici comunali.

Si chiude così una vicenda giudiziaria intricatissima, apertasi subito dopo la rescissione del contratto tra il Comune di Imperia e la Tradeco, ditta incaricata della gestione del servizio di raccolta rifiuti nel comprensorio imperiese, e proseguita con i decreti ingiuntivi presentati in Tribunale dal sindacato Uil per veder riconosciuto agli ex lavoratori Tradeco il pagamento di Tfr e tredicesime.

Sul pagamento si era espressa nelle scorse settimane anche la Corte dei Conti.

 

 

 

 

 

 

 
 
 
ballottaggio