Home, Politica — 18 febbraio 2014 alle 09:04

APPALTO RIFIUTI. IL SINDACO CAPACCI REPLICA A RUSSO: “Attacchi strumentali. Gli suggerirei un corso approfondito in materia di gestione della Pubblica Amministrazione”

Il Sindaco di Imperia Carlo Capacci ha replicato duramente al capogruppo del Movimento 5 Stelle Antonio Russo a seguito delle critiche mosse dal “grillino” sulla gestione, da parte dell’amministrazione, dell’appalto per la raccolta rifiuti. “In data 17 Febbraio 2014 l’ Amministrazione Comunale di Imperia ha provveduto a consegnare al Consigliere Comunale Antonio Russo i codici di accesso al portale dati […]

di Redazione

Carlo Capacci

Il Sindaco di Imperia Carlo Capacci ha replicato duramente al capogruppo del Movimento 5 Stelle Antonio Russo a seguito delle critiche mosse dal “grillino” sulla gestione, da parte dell’amministrazione, dell’appalto per la raccolta rifiuti.

“In data 17 Febbraio 2014 l’ Amministrazione Comunale di Imperia ha provveduto a consegnare al Consigliere Comunale Antonio Russo i codici di accesso al portale dati del D.E.C relativi all’appalto del Servizio di Igiene Ambientale affidato alla Tra.De.Co. La consegna è avvenuta senza alcun intervento di Sua Eccellenza il Prefetto, dopo aver verificato che il portale non contenesse dati sensibili relativi agli altri Comuni del comprensorio onde evitare di incorrere in violazioni sulla vigente normativa in materia di Privacy. Il sig. Antonio Russo, persistendo nel suo atteggiamento denigratorio e offensivo nei confronti dell’Amministrazione Comunale non perde occasione per dimostrare di non essere attento e documentato sulle normative vigenti effettuando attacchi puramente demagogici che lasciano il tempo che trovano.
Nel Quesiton Time di lunedì 10 Febbraio 2014 ho risposto che l’Amministrazione aveva controllato il DURC e risultava in regola. Ovviamente mi riferivo al DURC richiesto nel mese di Gennaio 2014 necessario al pagamento della fattura a copertura delle competenze del mese di Dicembre 2013. Successivamente al Question Time, l’Amministrazione Comunale ha provveduto ha richiedere un nuovo DURC necessario al pagamento della fattura a copertura delle competenze del mese di Gennaio 2014. Infatti, fatto evidentemente sconosciuto al sig. Antonio Russo, ogni Amministrazione è tenuta a richiede il DURC prima di ogni pagamento per ovvi motivi di monitoraggio, quindi il DURC deve essere richiesto ogni mese e non una volta tanto. Quindi in sede di verifica avvenuta tre giorni fa è risultato che il nuovo DURC non fosse positivo e per questo motivo l’Amministrazione non ha provveduto al pagamento della fattura. Suggerirei quindi al sig. Antonio Russo un corso approfondito in materia di gestione della Pubblica Amministrazione prima di permettersi di criticare falsamente l’operato dell’Amministrazione.
In ultimo ieri mattina, come tutte le mattine, il sottoscritto era in Comune, sono sceso a parlare con i lavoratori Tra.De.Co per circa un ora, non ho rilasciato alcuna intervista a Rai 3 e successivamente ho ricevuto una delegazione di Sindacati e lavoratori presso la sala giunta. Questa è un’ulteriore dimostrazione che il sig. Antonio Russo sia impegnato in attacchi strumentali aventi come obiettivo solo ed esclusivamente l’Appalto Rifiuti e a questo punto una domanda sorge spontanea: come mai si occupa così a fondo solo ed esclusivamente di questo argomento? Vorremmo conoscere il suo vero datore di lavoro, in questo modo avremmo più chiari i motivi del suo comportamento monotematico”.