RUGBY. SCONFITTA PER LA UNION RIVIERA DI IMPERIA CONTRO IL SAVONA NEL GIRONE 2 TERRITORIALE. LA UNDER 14 INVECE…/I RISULTATI

Home Sport

La under 18 della Union Riviera Rugby di Lisco e Zorniotti si presenta largamente incerottata. Dalpiaz e Pierri non sono più del gruppo, Sega, Mitolo, Campanini e Borzone sono infortunati.

collage_rugbyu14u18

Che bello avere meno di 14 anni ed andare in giro per l’Italia inseguendo un sogno che si chiama palla ovale ! Quel che si può fare quando si gioca nell’Imperia Rugby. Domenica 12 marzo la squadra di Perrone ed Abbo viaggia a Reggio Emilia per una ulteriore tappa del torneo delle Quattro Regioni, orchestrato da Giovanni Lisco assieme ai responsabili delle altre società coinvolte: quella emiliana, le prestigiose Fiamme Oro di Roma, Oltremella del Bresciano.

Diciamola tutta: sono realtà ancora superiori ad Imperia per tradizione e movimento. Però non si parte mai battuti nel rugby e si gioca. Di fatto le differenze stanno nei cicli di formazione più lunghi per gli avversari, oltre ad una fisicità più prorompente. Un miedo escenico per dirla in castigliano, che i giovani imperiesi stanno cercando di scrollarsi di dosso. Di fatto, osserva Abbo, rispetto all’esperienza di Roma, si sono viste tanto azioni individuali quanto azioni concrete di gruppo.

I ragazzi hanno trovato interessanti angoli di corsa, bucando più volte la difesa. Manca certo un sostegno adeguato, manca un lavoro sui punti di incontro per avere sempre la palla a disposizione. Il mediano Borca sa lavorare in velocità, Ardoino schierato all’apertura può fare differenza, come gli uomini di peso se lavorano come sanno e Riano quando parte da dietro.

Finalmente ci sono state delle mete, praticamente con tutti gli avversari, anche se poi si sono persi gli incontri, ma senza subire oltremodo. Dunque segnature frutto di un lavoro di squadra portato avanti nel tempo. Francesco Chiappori ha segnato con le Fiamme Oro (e questa se la ricorda per la vita), trasformata da Patrick Gheza. Poi hanno segnato ancora Chiappori e Nunziata, sia pure senza trasformazione.

Ora si va a Recco nel fine settimana, con l’intenzione di ben figurare. In più il torneo delle Quattro Regioni continua con l’appuntamento di Brescia il 23 aprile e con quello finale di Imperia il 21 maggio. Di fatto il gruppo è coeso e però mancano un po’ di ricambi: c’è spazio per tutti e giocano tutti. Quindi appuntamenti al campo Pino Valle di Imperia Baité martedì, giovedì e venerdì alle 17.30.

La under 18 della Union Riviera Rugby di Lisco e Zorniotti si presenta largamente incerottata. Dalpiaz e Pierri non sono più del gruppo, Sega, Mitolo, Campanini e Borzone sono infortunati. Insomma, tanta roba. Eppure si gioca e si rimedia una sconfitta pesante combattendo con il moschetto di fronte all’artiglieria pesante.

Si gioca sino alla fine ed il morale, assicura Giandomenico Lisco, rimane alta e si attende con voglia di giocare la seconda fase. Del resto si tratta di giocare. Si tratta anche di esplorare i propri limiti e preparare una stagione di ulteriore crescita, con le prospettive di giocare anche ad altro livello con la seniores. A Savona è stata provata una nuova mediana con Archimede in cabina di regia.

Il giovane, già schierato tra i tre quarti, ha buone mani e viene dall’esperienza nel ruolo con gli under 16. Il suo unico problema è quello di riprendere confidenza con il ruolo e con una prima linea in cui si attende il ritorno dell’imprevedibile e veloce Mitolo.

Non che i vari Gheza e Ascheri demeritino, perché stanno ancora migliorando. Sugli scudi ovviamente un capitano di giornata Attilio Damiano, già visto in C1. Dutto e Braccini hanno fatto molto. Il secondo tra l’altro sta crescendo anche a livello fisico e quindi si perfeziona nel difficile ruolo di estremo. È stata dura e il secondo posto sfiorato di un punto per una partita in fondo falsata nei valori contro un Monferrato che può contare su due squadre under 18 e un importante bacino nella squadra cadetta. Anche se classificati terzi nel ranking finale la Union parteciperà al successivo girone di spareggio che comincerà domenica 26 marzo nel quale ci si troverà di fronte alle squadre prime classificate del girone piemontese e lombardo. Si prevedono incontri di livello con evidenti riflessi di tipo turistico, che ricadono ormai su tutto il contesto provinciale.

UNDER 18 GIRONE  2 TERRITORIALE (VII GG. RITORNO)

Amatori Genova – Lions Tortona  88/7

Savona – Union Riviera 75/0

Monferrato/B e Volvera in sosta.

CLASSIFICA: Savona punti 50, Monferrato/B 32, Union Riviera 31, Amatori Genova 21, Volvera 14, Lions Tortona (*)  – 8.

Segui Imperiapost anche su: