Home, Imperia — 15 marzo 2017 alle 16:00

IMPERIA. BILANCIO IN ROSSO, LA TARI AUMENTA DELL’1% PER SOSTENERE I COSTI DELLA DISCARICA. CONFESERCENTI:”LA TASSAZIONE È GIA AI MASSIMI LIVELLI”

Confesercenti di Imperia insieme a tutti i propri negozi ed attività commerciali della Città di Imperia, esprime la propria contrarietà in relazione al provvedimento di aumento della tassa Tari per il 2017…

di Redazione

collage_confestari_

Confesercenti di Imperia insieme a tutti i propri negozi ed attività commerciali della Città di Imperia, esprime la propria contrarietà in relazione al provvedimento di aumento della tassa Tari per il 2017 e alla proroga del servizio di raccolta attraverso le consuete modalità.

“Considerato che la tassazione è gia ai massimi livelli, che le attività economiche di Imperia e i suoi cittadini si trovano in forte crisi, troviamo inopportuno aumentare ulteriormente la tassazione anche se solo del’1%.

Inoltre la Confesercenti di Imperia esprime la propria totale disapprovazione in merito al fatto che questa amministrazione intende continuare in proroga il servizio di raccolta, senza quindi aver fatto le doverose scelte su come procedere nella raccolta “porta a porta”, nonostane fosse stato promesso che questa nuova modalità sarebbe iniziata nel 2017.

Questa totale mancanza di programmazione non permette ai cittadini e agli operatori di strutturarsi ad un servizio di raccolta differenziata efficiente che permetta un minor costo per la comunità. Infine, la mancanza di comunicazione alle categorie ci fa essere fortemente contrari all’aumento e alla scelta dell’ennesima proroga”.

C.S.

 
 
 
POPUPOKLANT