Home, Imperia — 20 marzo 2017 alle 11:34

DIANO SAN PIETRO. RITROVATO SENZA VITA THOR, IL PASTORE BELGA SPARITO NEL NULLA IL 5 MARZO SCORSO. LA PADRONA:”AVREI VOLUTO UN FINALE DIVERSO. VOGLIO CREDERE CHE…”

Ha avuto un tragico epilogo la storia di Thor, il pastore belga scomparso il 5 marzo scorso

di Redazione

thor_diano

Ha avuto un tragico epilogo la storia di Thor, il pastore belga scomparso il 5 marzo scorso, quando l’animale, affidato ad un dog sitter, si è allontanato da casa approfittando del fatto che la porta di ingresso dell’abitazione era stata lasciata inavvertitamente aperta.

Da quel momento in poi Thor non ha più fatto ritorno a casa, e per la sua padrona, Sabrina Saguato, 36enne, residente a Diano San Pietro, non è stato possibile reperire alcuna notizia nonostante i numerosi appelli con fotografie e le ricerche presso i locali studi veterinari.

La 36enne aveva deciso di esporre una formale denuncia presso la caserma dei Carabinieri di Diano Marina.

A distanza di 15 giorni dalla scomparsa, Thor è stato purtroppo ritrovato senza vita. Così Sabrina commenta con sconforto l’accaduto: “Abbiamo trovato Thor, morto accidentalmente. Non voglio dire ciò che penso, voglio credere che il suo ‘essere in forma’ al momento del tragico evento, sia dovuto al fatto che i lupi si arrangiano sempre a trovar cibo. Voglio credere che abbia corso libero e felice fino alla fine. Un cane e‘ ‘solo un cane’, già, solo un cane. Non conosco persona che sappia amare incondizionatamente come un cane. Grazie a tutti, davvero. Avrei voluto condividere con voi un finale diverso, ma almeno ora, grazie a tutti voi, sappiamo dov’è”.