IMPERIA. NUOVE TENSIONI IN CASA RIVIERA TRASPORTI. RISCHIO SCIOPERI, LA FAISA CISAL AVVIA LA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE/ECCO I MOTIVI DELLA PROTESTA

Attualità Home

Nuove tensioni in casa Riviera Trasporti dopo alcuni mesi di calma apparente. Il sindacato
Faisa Cisal, infatti, ha attivato le procedure di raffreddamento e conciliazione per…

collage_rt_bus_cisal

Nuove tensioni in casa Riviera Trasporti dopo alcuni mesi di calma apparente. Il sindacato Faisa Cisal, infatti, ha attivato le procedure di raffreddamento e conciliazione per scongiurare futuri scioperi. All’origine delle tensioni problematiche relative al numero ridotto del personale, all’eccessivo ricorso agli straordinari, alle divise da lavoro ormai vetuste e a contestazioni disciplinari non condivise.

Nella giornata di domani, mercoledì 22 marzo, è in programma un incontro tra i rappresentanti del sindacato e i vertici dell’azienda incaricata della gestione del servizio di trasporto pubblico in provincia di Imperia per trovare una soluzione.

Se non ci sarà un accordo sulle principali criticità evidenziate dai lavoratori, il caso approderà davanti al Prefetto per il tentativo di conciliazione. In caso di mancato accordo anche al tavolo del Prefetto, scatterà un primo sciopero di 4 ore.

ECCO I MOTIVI DELLA PROTESTA

– Parco veicoli vetusto e relativa manutezione
– Mancanza di personale e ricorso eccessivo alla prestazioni di lavori straordinario
– Mancato rinnovo massa vestiaria
– Contestazioni e provvedimenti disciplinari

Segui Imperiapost anche su: