Attualità, Home — 23 marzo 2017 alle 09:43

IMPERIA. CONSIGLIO COMUNALE, SI AL PRESIDIO DI POLIZIA NELLA NUOVA STAZIONE. ABBO: “NEL PROGETTO NON ERA PREVISTO, ORA…”/IL CASO

Nel corso del proprio intervento, Alessandro Casano (Fratelli d’Italia) ha fatto riferimento agli ultimi fatti
di cronaca, testimonianza tangibile delle lacune in termini di sicurezza, in particolare…

di Redazione

collage_presidiopol

Il consiglio comunale di Imperia ha approvato la mozione presentata dal capogruppo di Fratelli d’Italia Alessandro Casano con la quale si chiedeva al Sindaco Carlo Capacci e all’amministrazione affinchè si attivi ogni atto amministrativo e formale per ottenere un presidio di Polizia ferroviaria nella nuova stazione, requisito fondamentale per il controllo e la sicurezza dei viaggiatori”. La pratica è passa senza voto il favorevole del Pd e di Imperia di Tutti Imperia per Tutti (voto contrario) e di Imperia Bene Comune (astenuta).

Nel corso del proprio intervento, Casano ha fatto riferimento agli ultimi fatti di cronaca, testimonianza tangibile delle lacune in termini di sicurezza, in particolare ai danneggiamenti  e ai furti di pneumatici ai danni delle auto posteggiate nel parcheggio della nuova stazione e le minacce ricevute da alcuni giovani mentre aspettavano il treno.

L’assessore Guido Abbo ha preso la parola, appoggiando la mozione di Casano, ma spiegando che i problemi sono soprattutto di natura progettuale, in quanto “nel progetto di realizzazione della nuova stazione non era previsto alcun presidio di Polizia, tanto che non ci sono neanche locali adibiti ad accoglierlo”.

Una situazione ai limiti dell’assurdo se si considera che si tratta del progetto per la realizzazione di una stazione in un capoluogo di provincia. Toccherà ora all’amministrazione Capacci farsi portavoce dei malumori degli imperiesi cercando si sensibilizzare le Ferrovie dello Stato affinché allestiscano un presidio della Polfer (attualmente ancora ubicato presso la stazione di Oneglia) nella nuova stazione.

 
 
 
POPUPOKLANT