Attualità, Home — 19 febbraio 2014 alle 16:15

REGIONE LIGURIA. DUE MILIONI DI EURO PER FAVORIRE I PROCESSI DI AGGREGAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE – Su proposta dell’assessore allo sviluppo economico Renzo Guccinelli

Durante la seduta del 14 febbraio 2014 sono stati stanziati due milioni di euro dalla Regione Liguria per sostenere progetti di aggregazione e messa in rete delle piccole e medie imprese. Sono stati messi a disposizione dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore allo sviluppo economico, Renzo Guccinelli, attraverso un bando. La nota della Regione spiega: “L’intervento, che si colloca all’interno […]

di Redazione
regione Liguria

regione Liguria

Durante la seduta del 14 febbraio 2014 sono stati stanziati due milioni di euro dalla Regione Liguria per sostenere progetti di aggregazione e messa in rete delle piccole e medie imprese. Sono stati messi a disposizione dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore allo sviluppo economico, Renzo Guccinelli, attraverso un bando.
La nota della Regione spiega: “L’intervento, che si colloca all’interno delle misure previste dal Por-Fesr fondo europeo di sviluppo regionale 2007-2013 per le piccole e medie imprese, vuole favorire lo sviluppo dei processi di aggregazione e creazione di reti d’impresa con lo scopo di contribuire al rafforzamento e al miglioramento del sistema economico produttivo ligure

Gli ambiti di intervento su cui le piccole medie imprese potranno creare rete sono l’innovazione tecnologica, l’internazionalizzazione, il marketing, i sistemi di gestione della qualità e le valorizzazione delle specificità produttive territoriali. Il bando vuole essere anche un punto di partenza e sperimentazione in previsione dei finanziamenti europei 2014-2020. I risultati e il coinvolgimento delle imprese saranno un utile strumento per valutare manovre e interventi della prossima programmazione regionale.

Con questo provvedimento – ha spiegato l’assessore Guccinelli –sosteniamo nel concreto la nascita di progetti di messa in rete di aziende. In questa fase difficile per l’economia crediamo fermamente che la strada della creazione di sistemi produttivi territoriali che uniscono più aziende con obiettivi e caratteristiche simile sia uno strumento fondamentale per uscire dalla crisi. La stessa Unione europea nelle direttive per la programmazione 2014-2020 privilegia proprio le realtà economiche cha hanno la capacità di fare rete, di mettersi a sistema“.

Il bando presentato online sul sito della Filse prevede il coinvolgimento delle associazioni di categoria quali stimolo e incentivo per le imprese ad associarsi in reti. Le domande da parte delle imprese potranno essere presentate online dal 15 aprile al 9 maggio 2014 attraverso il sito di Filse.