Attualità, Home — 31 marzo 2017 alle 13:10

LA “IENA” GIULIO GOLIA A IMPERIA PER LO SCANDALO DELLE AUTOPSIE “FANTASMA”. NEL MIRINO ALCUNE POMPE FUNEBRI E… / IL CASO

La troupe ha fatto tappa in alcune pompe funebri della città per cercare di ricostruire il modus operandi dei medici coinvolti.

di Redazione

iene del vecchio

Blitz delle “Iene” a Imperia per il caso delle “autopsie fantasma” che ha coinvolto il dipartimento della medicina legale dell’Asl 1 imperiese. L’inviato di Mediaset Giulio Golia è da ieri, giovedì 30 marzo, nel capoluogo alla ricerca dei protagonisti della vicenda che ha portato al licenziamento del direttore del dipartimento, la dott.ssa Simona Del Vecchio ma non solo.

La troupe ha fatto tappa in alcune pompe funebri della città per cercare di ricostruire il modus operandi dei medici coinvolti. Golia si è anche recato a Sanremo a “Villa Serena” e a casa della Del Vecchio riuscendo a intervistarla.

Il processo nei confronti della Del Vecchio è già iniziato mentre la Procura, nelle scorse settimane ha chiesto il rinvio a giudizio per altre dieci persone tra cui cinque medici, due impiegati amministrativi, due operatori di camera morturaria, un titolare di agenzia di pompe funebri e un soggetto esterno.

Si tratta di Giuseppe Garo, 52 anni, medico legale, accusato di falso in atto pubblico, Francesco Traditi, 45 anni, medico legale, falso in atto pubblico, Alessandro Zaccheo, 41 anni, medico legale, falso in atto pubblico, Sandra Maria Motrini Gherardi, 38 anni, medico legale, falso, Claude Orengo, 42 anni, medico legale, falso in atto pubblico, Stefania Stella, 44 anni, dipendente amministrativa, concorso in falso, Francesco Esposito, 58 anni, addetto camera mortuaria, concorso in falso, Leonardo Rosato, 59 anni, addetto camera mortuaria, concorso in falso, Liliana Allaria, 48 anni, legale rappresentante onoranze funebri, concorso in falso, Orlando Mandica, 68 anni, esercizio abusivo della professione di addetto camera mortuaria.