Cultura e manifestazioni, Entroterra, Home — 11 aprile 2017 alle 12:54

RACCOLTA DIFFERENZIATA. IL COMUNE DI VASIA SI ATTIVA CON DEI BANCHETTI INFORMATIVI. IL SINDACO CASALE:”ESPOSTA ANCHE UNA COMPOSTIERA DOMESTICA”

“Questo è solo uno dei primi eventi che il Comune intende organizzare per incentivare la corretta raccolta differenziata”, racconta il Sindaco Mauro Casale

di Redazione

collage_vasia_voldiff_11

Ieri, davanti alla chiesa di Vasia, il Comune, in collaborazione con Farelogico S.a.s. e con il Centro di Innovazione Ambientale del Centro di Formazione “G. Pastore” di Imperia, ha organizzato il primo banchetto informativo per dare a tutta la cittadinanza informazioni e volantini sulle corrette modalità di raccolta dei rifiuti.

“Questo è solo uno dei primi eventi che il Comune intende organizzare per incentivare la corretta raccolta differenziata”, racconta il Sindaco Mauro Casale. “Al banchetto, presieduto dalla biologa Monica Previati insieme con alcuni consiglieri comunali, i cittadini hanno trovato tutto il materiale informativo realizzato per questa campagna, in cui si spiega dettagliatamente come differenziate i vari rifiuti, matrice per matrice, con particolare attenzione al materiale organico”.

“E’ stata infatti esposta”, continua il sindaco, “anche una compostiera domestica e presso il banchetto sono state date tutte le informazioni su come usarla al meglio. Infine sempre nell’ottica di migliorare la raccolta dell’organico, è previsto a metà maggio, un corso di compostaggio domestico, aperto a tutti, con particolare riguardo a coloro che hanno già una compostiera”.

“Questo è solo il primo di una serie di incontri previsti per questa campagna di formazione e informazione”, conclude Mario Casella responsabile del Centro di Formazione “G. Pastore” e organizzatore del progetto insieme con la biologa Previati. “Il banchetto infatti sarà presente anche a Pianavia nel pomeriggio del 30 aprile e a Pantasina il pomeriggio del 7 maggio, per diffondere tutte le informazioni necessarie ad attuare una corretta raccolta differenziata.”

Oltre ad una campagna di sensibilizzazione, il Comune è inoltre intenzionato a video sorvegliare tutti i punti di raccolta per poter segnalare possibili negligenze e, là dove necessario, multarle.

“Fare la raccolta differenziata deve diventare una nuova tradizione”, conclude Casella con quello che sarà uno degli slogan della campagna informativa del Comune di Vasia e di altri Comuni della zona, con un titolo molto evocativo: #spremiladifferenziata

 
 
 
Primula nera live Bar 11