Home, Speciale Festival di Sanremo — 22 febbraio 2014 alle 07:00

FESTIVAL DI SANREMO 2014 – ROCCO HUNT VINCE LA CATEGORIA NUOVE PROPOSTE. A ZIBBA IL PREMIO DELLA CRITICA – Renzo Rubino e Simona Molinari, ecco la bellezza del Festival

ROCCSanremo si sa, oltre a vip e cantanti, è anche ritrovo di sosia e personaggi…particolari. Sono proprio loro i protagonisti della quarta striscia del PreFestival di Pif che incontra il sosia di Pavarotti, quello di Antonello Venditti e uno strano, ma ormai a modo suo famoso, collezionista di autografi. Dopo poco prende il via la serata “Sanremo Club” dedicata alla […]

di Selena Marvaldi

Rocco Hunt (6)ROCCSanremo si sa, oltre a vip e cantanti, è anche ritrovo di sosia e personaggi…particolari. Sono proprio loro i protagonisti della quarta striscia del PreFestival di Pif che incontra il sosia di Pavarotti, quello di Antonello Venditti e uno strano, ma ormai a modo suo famoso, collezionista di autografi.

Dopo poco prende il via la serata “Sanremo Club” dedicata alla canzone d’autore e, ad aprire la serata, è Marco Mengoni con “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo. Arrivano poi i Perturbazione con Violante Placido e cantano “La Donna Cannone” di Francesco De Gregori.

Entrata a sorpresa per il maestro Vessicchio che arriva con Luciana Littizzetto, nascosto da un casco integrale nero: “Voglio essere la Vessicchia, non posso fare a meno della sua bacchetta“.

Seguono poi Francesco Sarcina e Riccardo Scamarcio che eseguono “Diavolo in me”; Frankie Hi-NRG con Fiorella Mannoia che si cimentano nel difficile brano “Boogie” di Paolo Conte e poi, dopo circa 40 minuti dall’inizio della serata il primo break con la presentazione della Giuria di Qualità composta da Silvia Avallone, Paolo Jannacci, Piero Maranghi, Aldo Nove, Lucia Ocone, Silvio Orlando, Rocco Tanica, Anna Tifu e Giorgia Surina.

Ricomincia poi l’omaggio al cantautorato con Noemi che canta “La Costruzione di un amore” di Ivano Fossati e poi Francesco Renga con Kekko dei Modà per cantare “Un giorno credi” di Edoardo Bennato.

Irrompe poi sul palco il mago Silvan che si esibisce in uno dei suoi numeri, aiutato da Lucianina. Dopo riprende la serata musicale con “Cara” di Lucio Dalla cantata dal suo amico Ron; seuge Arisa con WhoMadeWho che si esibisce in Cuccuruccucu di Battiato.

Grande momento poi con Gino Paoli, emozionante vederlo sul palco, con un medley delle canzoni “Ritornerai, Vedrai Vedrai, Il nostro Concerto e il Cielo in Una Stanza”. Un momento veramente di spettacolo, unico nel suo genere che ha letteralmente incantato l’Ariston.

Per i giovani, come promesso, puntale (stranamente) inizia la finalissima per i giovani rimasti in gara: Zibba, Rocco Hunt, The Niro e Diodato si esibiscono sul palco, ma per il verdetto bisogna aspettare la fine della serata.

Subito dopo la gara dei giovani “Sanremo Continua” e interviene Luca Zingaretti con uno splendido monologo sulla “Bellezza” di Peppino Impastato e il dialogo da “Il giudice meschino”. L’omaggio alla canzone cantautorale non si ferma e riprende con Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots e Tommy Lee con “Nel Blu Dipinto di Blu” di Domenico Modugno; Cristiano De Andrè che canta De Andrè “Verranno a Chiederti del nostro amore”; Renzo Rubino con Simona Molinari cantano “Non Arrossire” di Giorgio Gaber regalando un momento di pura bellezza a tutto il teatro Ariston.

Sale sul palco poi Enrico Brignano cantando e recitando “Lulù” un delizioso omaggio a Aldo Fabrizi.

Sale sul palco Giusy Ferreri con Alessandro Haber e Alessio Boni codue attori che recitano la prima parte della canzone “Mare d’Inverno” di Enrico Ruggeri, ma famosa per essere stata cantata da Loredana Bertè. E’ poi il turno di Antonella Ruggiero con i DigiEnsemble Berlin con la canzone Una Miniera. Tredicesimo cantante Giuliano Palma con la sua orchestra che canta “I say I’sto ‘cca”. Ultima canzone quella di Riccardo Sinigallia con Paola Turci e Marina Rei con “Ho visto anche degli zingari felici”.

E’ poi il momento del grande ospite della serata Paolo Nutini che, dopo un accenno di Caruso, canta “Scream” e “Candy”.

La serata è alla fine ed è dunque il momento di tirare le somme con i premi:

  • Miglior arrangiamento, scelto dall’orchestra del Festival: Renzo Rubino per la canzone “Per Sempre e Poi Basta”
  • Vincitore Premio Critica Mia Martini: Zibba
  • Vincitore Premio Sala Stampa Lucio Dalla: Zibba
  • Vincitore Sanremo 2014, categoria giovani: Rocco Hunt